dieta e consigli OMS

Dieta sana: ecco le raccomandazioni dell’OMS per mangiare meglio

Seguire una dieta sana è fondamentale per ottenere e conservare una buona salute a lungo. Vediamo quali sono le indicazione dell’OMS.

Dieta e salute, binomio inscindibile

I pilastri di una buona salute sono, principalmente, 3:

  1. alimentazione sana
  2. attività fisica regolare
  3. giuste ore di sonno

Detto così può sembrare facile ma nella vita di tutti i giorni, spesso, ci si ritrova incastrati in situazioni che rendono molto difficile mangiare bene, fare sport e dormire almeno 8 ore a notte.

Leggi di più a proposito di Dieta sana: ecco le raccomandazioni dell’OMS per mangiare meglio

 
Cattiva idratazione

Cattiva idratazione, nei bambini aumenta casi di tosse

MILANO – Cattiva idratazione. La primavera è ancora lontana, e con il protrarsi del periodo invernale, aumenta anche la nostra attenzione nei confronti dei classici “malanni di stagione”. La tosse, ad esempio, con circa 9 milioni di casi ogni anno, è la terza causa che spinge gli italiani a consultare il proprio medico; in età pediatrica circa due bambini su tre presentano almeno un episodio di tosse ogni anno.

Un valido aiuto al nostro apparato respiratorio può arrivare però da un elemento essenziale. Rappresenta una risorsa preziosa sia per il pianeta sia per il benessere delle persone e dell’intero organismo, ovvero l’acqua.

Ecco perchè una cattiva idratazione porta conseguenze notevoli sulla salute del bambino. Leggi di più a proposito di Cattiva idratazione, nei bambini aumenta casi di tosse

cancro al seno e tè oolong

Cancro al seno, il té oolong può prevenirlo e curarlo

Un gruppo di ricercatori ha esaminato gli effetti benefici del tè oolong nella prevenzione e nella cura del cancro al seno.

Cancro al seno e té oolong

Nonostante i passi avanti della ricerca, il cancro al seno resta la forma di tumore più diffusa tra le donne nonché una delle più frequenti cause di morte precoce.

Leggi di più a proposito di Cancro al seno, il té oolong può prevenirlo e curarlo

Perdita uditiva

Perdita uditiva: scoperto come invertire il processo

Un nuovo studio ha scoperto come attivare le cellule per invertire il processo della Perdita uditiva e tornare a sentire i suoni.

Perdita uditiva, un problema serio

Secondo stime dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) la Perdita uditiva oggi, colpisce più di 400 milioni di persone al mondo. E’ un problema serio che compromette enormemente la qualità della vita affettiva e sociale ed è alla base di malattie neuro degenerative come la demenza o l’Alzheimer.

Leggi di più a proposito di Perdita uditiva: scoperto come invertire il processo

alcol e sudore

Alcol e sudorazione notturna: perché bere ci fa sudare di più

Il consumo di alcol è strettamente correlato alla sudorazione notturna. Vediamo le cause e qualche semplice rimedio per ovviare al problema.

Alcol e sudore sono correlati

Tra i tanti effetti nocivi, il consumo di alcolici produce anche la spiacevole conseguenza di aumentare la sudorazione notturna. L’alcol, infatti, influenza il sistema nervoso e il modo in cui quest’ultimo regola la temperatura corporea.

Leggi di più a proposito di Alcol e sudorazione notturna: perché bere ci fa sudare di più

psoriasi remissione

Psoriasi e remissione dei sintomi: come funziona e cosa fare

La psoriasi è una malattia autoimmune da cui non si può guarire ma con i giusti accorgimenti si può indurre la remissione dei sintomi.

Che cos’è la psoriasi

La psoriasi fa parte delle patologie autoimmuni: il corpo attacca se stesso.

In questo caso a venire attaccata è la pelle che si riempie di squame e placche, rosse e doloranti.

Leggi di più a proposito di Psoriasi e remissione dei sintomi: come funziona e cosa fare

salvato da uno smartwatch

Salvato da uno smartwatch, la vicenda dell’ex maestro di sci

Salvato da uno smartwatch, la vicenda dell’ex maestro di sci. Quando la tecnologia a portata di mano salva la vita Troppo spesso le nuove frontiere della tecnologia vengono denigrate o poco considerate qualcuno è stato stato salvato da uno smartwatch. E’ la storia di Vincenzo Bottiglieri, 65 anni ex maestro di sci, avvisato dal suo […]

pianta d'appartamento per rimuovere sostanze cancerogene

Una pianta d’appartamento può purificare l’aria da sostanze cancerogene

Un team di ricercatori ha modificato una comune pianta d’appartamento rendendola capace di purificare l’aria da sostanze cancerogene

Prevenzione, arriva una pianta d’appartamento contro i gas tossici

La nostra salute dipende non solo da ciò che mangiamo e dallo stile di vita che conduciamo ma anche da quello che respiriamo.

Per quanto cerchiamo di non esporci alle emissioni di sostanze tossiche, bastano semplici azioni quotidiane per fare accumulare piccole molecole come il cloroformio.

Leggi di più a proposito di Una pianta d’appartamento può purificare l’aria da sostanze cancerogene

disturbi neurologici

Disturbi neurologici: arriva un pacemaker wireless per curarli

Un trasmettitore wireless in grado di monitorare e stimolare contemporaneamente potrebbe costituire una svolta per i disturbi neurologici.

Pacemaker wireless per i disturbi neurologici

Un team di ingegneri dell’Università della California, a Berkeley, ha messo a punto un neurotrasmettitore che può ascoltare e stimolare la corrente elettrica nel cervello allo stesso tempo. Questo potrebbe significare un grande passo avanti per le terapie di disturbi neurologici come il Parkinson.

Leggi di più a proposito di Disturbi neurologici: arriva un pacemaker wireless per curarli

Parkinson

Parkinson: ecco i 13 segnali a cui fare attenzione

Scopriamo quali sono i segnali che preannunciano una possibile insorgenza del morbo di Parkinson, patologia sempre più comune.

Che cos’è il morbo di Parkinson

Il morbo di Parkinson è un disturbo del sistema nervoso che colpisce circa l’ 1% della popolazione di età superiore ai 65 anni.

I suoi segnali si sviluppano nell’arco di diversi anni e peggiorano progressivamente con l’avanzare della patologia che è degenerativa.

Leggi di più a proposito di Parkinson: ecco i 13 segnali a cui fare attenzione