treno a idrogeno Alstom Coradia iLint

Treno a idrogeno omologato in Germania

intopic.it feedelissimo.com  
 

Treno a idrogeno omologato il primo esemplare al mondo che scorrerà sui binari tedeschi.

E’ in arrivo direttamente dalla Germania l’omologa del primo esemplare al mondo di treno a idrogeno: lo hanno chiamato “Coradia iLint”.

Il Governo tedesco ha finanziato il progetto del treno a idrogeno apportando soli otto milioni di euro.

Realizzato da Alstom il treno a idrogeno sarà totalmente ad impatto zero per quanto concerne le emissioni: uno smacco per tutti gli altri paesi industrializzati.

Infatti gli unici elementi scaricati dal treno saranno vapore acqueo e acqua di condensa nel pieno rispetto dell’ambiente ma garantendo comunque ottime performance.

Naturalmente il treno a idrogeno ha passato tutti i test ed ottenuto l’omologa dall’Autorità ferroviaria tedesca (Eba) per l’entrata in servizio.

Momento fondamentale del progetto il mese di novembre 2007 quando la Alstom e l’autorità locale della Bassa Sassonia hanno firmato un accordo:

  • per la consegna di 14 treni a celle a combustibile idrogeno
  • e la relativa manutenzione per 30 anni e fornitura di energia.

A beneficiare del trasporto ecologico Coradia iLint saranno quindi i passeggeri  in Bassa Sassonia.

I treni Coradia iLint faranno tappa nelle stazioni di Cuxhaven, Bremerhaven, Bremervörde e Buxtehude a partire dal mese di dicembre 2021; invece la fase pilota, se non ci saranno inconvenienti, inizierà a fine estate con due prototipi di Coradia iLint.

Treno a idrogeno le dichiarazioni delle parti.

Enak Matthias Ferlemann Segretario di Stato presso il Ministero federale dei trasporti dichiara:

«Un primato in Germania: con l’approvazione dell’Autorità ferroviaria tedesca – dice Ferlemann – arriva sui binari il primo treno passeggeri con tecnologia a celle a combustibile. Questo è un forte segnale di mobilità del futuro. L’idrogeno è una reale alternativa al diesel, è efficiente e a basse emissioni. Soprattutto sulle linee secondarie, dove le linee aeree di contatto non sono economiche o non ancora disponibili, questi treni sono un’opzione pulita ed ecologica. Ecco perché supportiamo e vogliamo far emergere questa tecnologia».

Da Alstom arrivano parole che esprimono grande soddisfazione:

«Questa approvazione è un momento cruciale per il Coradia iLint e un passo decisivo verso una mobilità pulita e orientata al futuro. Alstom è profondamente orgogliosa di questo treno regionale alimentato a idrogeno, che rappresenta una rivoluzione nella mobilità a emissioni zero e che ora entrerà in servizio regolare».

Fonte Il Sole 24 Ore

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano disperatamente lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".