Un pareggio d’oro: Atalanta rimaneggiata (che mette il cuore oltre l’ostacolo)

 

Buttare il cuore oltre l’ostacolo. Per trasformare questa teoria in pratica basterebbe guardare l’impresa dell’Atalanta contro la Lazio ieri sera. Una partita dove ai nerazzurri sono mancati (escludendo gli infortuni di Gosens e Zapata) ben 7 giocatori causa Covid, ma nonostante ciò la grinta e la voglia di portare a casa almeno il pareggio è stata ben presente. Solidità in difesa con il duo Demiral-Palomino; Freuer ci mette il pressing; Scalvini la personalità; Pezzella e Zappacosta la velocità; in attacco si cerca di fare il possibile con Miranchuk e Piccoli. La Dea ha avuto anche la possibilità di vincerla, ma il fatto che l’Atalanta stessa si sia riadattata alla grande in base alle proprie condizioni (delicate) vale come aver conquistato i tre punti. Ora serve recuperare tutti vista la sosta per le nazionali, per ripartire più completi di prima: a cominciare dalle sfide interne contro Cagliari e Juventus.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Filippo Davide Di Santo