3 febbraio 2001, la giovane Atalanta dei “Vava Boys” batte la Juventus a Bergamo

 

Prima del ciclo Gasperini, l’ultima Atalanta tanto citata quanto ambiziosa era quella di Giovanni Vavassori. Una squadra che, nella stagione 2000-2001, era lanciata verso le zone nobili della classifica, grazie non solo al gioco offensivo che proponeva il tecnico ma anche ai giovani presenti in squadra, con la particolarità di provenire dal settore giovanile orobico: in un contesto dove il passaggio dalla Primavera alla prima squadra era una normale routine. Esattamente 21 anni fa, il 3 febbraio 2001, i nerazzurri dominarono la Juventus per 2-1.

Una partita giocata ad armi pari, con l’Atalanta che ribatte il vantaggio iniziale bianconero (autorete di Paganin) prima con il colpo di testa di Lorenzi sotto la Curva Pisani ed infine con Nicola Ventola. A fine partita la Dea si trova al quarto posto, ma quella con la Juve sarà l’ultima vittoria interna della stagione, causandone un calo non indifferente viste le potenzialità di entrare in Coppa UEFA. Nonostante ciò, l’annata merita di essere inserita tra le più esaltanti di sempre.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Filippo Davide Di Santo