A Jole Santelli il Premio Pace e Solidarietà "S. Caterina da Siena"

A Jole Santelli il Premio Pace e Solidarietà “S. Caterina da Siena”

Condividi su:

 

SORIANO CALABRO – E’ stato assegnato a Jole Santelli, primo presidente donna della Regione Calabria, morta prematuramente ad ottobre 2020, la sezione “in memoria” del Premio della Pace e della Solidarietà “S. Caterina da Siena”, giunto alla quinta edizione.

Ne dà notizia la Comunità dei Padri Domenicani di Soriano Calabro (Vibo Valentia), informando che per la sezione “in memoria” del è stato assegnato a ricordo di Jole Santelli, primo presidente donna della Regione Calabria.

A Jole Santelli il Premio Pace e Solidarietà “S. Caterina da Siena”

“Il riconoscimento – è detto in una nota dei religiosi – vuole richiamare la figura, l’impegno e la testimonianza di Jole Santelli che come donna, cristiana, politica è stata un esempio di dedizione al Bene Comune della nostra Calabria, superando stereotipi di ogni genere, per dare una speranza di un avvenire nuovo, diverso e concreto alla nostra gente, nella legalità e nel rispetto della persona umana fino al “dono di se stessa” per la carica a cui era stata eletta”.

“L’occasione, secondo le finalità per cui è stato istituito il Premio – è detto ancora nella nota – vuole essere anche un’opportunità per riflettere sul ruolo della donna nella Chiesa e nella Società. Infatti l’opera della Santelli richiama il superamento del problema di ‘genere’ così radicato nella nostra cultura e nella stessa Comunità Ecclesiale, che genera discriminazione e sofferenza”. Il Premio sarà consegnato alle sorelle di Jole Santelli, nel pomeriggio di venerdì 29 aprile, nel Santuario di Soriano Calabro, nel giorno in cui si celebra la festa della Patrona d’Italia e d’Europa.

Nella foto: Jole Santelli con Matteo Salvini

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24