Ad Alfa il Premio Assomusica per la miglior esibizione live di un artista esordiente

Ad Alfa il Premio Assomusica per la miglior esibizione live di un artista esordiente

Condividi su:

 

SANREMO – Assomusica premia Alfa alla 74esima edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo. Il rapper e cantautore, infatti, ha ricevuto il Premio Assomusica per la miglior esibizione live di un artista esordiente, che premia l’originalità e il talento delle nuove generazioni. Il prestigioso riconoscimento, assegnato ogni anno dall’Associazione Italiana degli Organizzatori e Produttori di Spettacoli di Musica dal Vivo nell’ambito del Festival, è stato consegnato presso la sala stampa dell’Ariston, alla presenza del Presidente di Assomusica Carlo Parodi e del Vicepresidente Fulvio De Rosa.

Ad Alfa il Premio Assomusica per la miglior esibizione live di un artista esordiente

«Il Premio Assomusica per Sanremo nasce con l’obiettivo di promuovere e sostenere il talento delle nuove generazioni, tema molto sentito dall’Associazione. Come accade ormai da molti anni, viene assegnato dai nostri Associati a uno degli artisti più giovani in gara. Nello specifico, il riconoscimento viene conferito in funzione delle capacità individuate durante l’esibizione live. Non si limita pertanto a premiare la performance televisiva, ma in generale la sua importante presenza scenica e l’abilità di intrattenere ed emozionare il pubblico durante gli spettacoli dal vivo. I vincitori degli scorsi anni ci hanno testimoniato che le scelte sono state molto oculate e promettenti, da Nina Zilli ad Arisa, da Raphael Gualazzi a Rocco Hunt, agli Eugenio In Via Di Gioia, solo per citarne alcuni. Convintamente consegniamo il Premio ad un grande e promettente artista: Alfa», conclude il Presidente Parodi.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24