Atalanta-Lazio, Sarri in conferenza stampa tra il vice Immobile e il nuovo rigorista

 

Maurizio Sarri è un fiume in piena come al solito in conferenza stampa, consapevole che quella di oggi contro l’Atalanta per la sua Lazio sarà una partita spartiacque. Sulla carta ci si aspettano tante reti in questo match, come è sempre accaduto, ma sia la Lazio che l’Atalanta quest’anno hanno messo il lucchetto alla loro difesa e subiscono pochissime reti. In questa partita può succedere di tutto e non esiste un favorito anche se i biancocelesti dovranno fare a meno del loro super bomber Ciro Immobile.

Le parole di Sarri in conferenza stampa

Maurizio Sarri sta facendo volare la sua Lazio e oggi ci sarà un test difficile contro l’Atalanta di Gasperini. Ecco le sue parole nella conferenza stampa prepartita: “Con l’Atalanta partita importante. Può condizionare lo sviluppo della stagione. Determinante a otto mesi dalla fine del campionato però mi sembra eccessivo. Dal punto di vista mentale ci può dare molto. L’assenza di giocatori con certi numeri è pesante. Non succede a noi, ma a tutte le squadre che hanno giocatori importanti. Se il PSG è senza Mbappe è preoccupato, cosi come il Barcellona con Lewandowski. L’anno scorso abbiamo sofferto l’assenza di Ciro Immobile. Un attaccante con caratteristiche simili non lo abbiamo. L’anno scorso ci hanno provato Pedro e Felipe. Ci riproveranno e lo farà anche Cancellieri”. Sarri sul rigorista: “Il primo è chi se la sente. Tante gerarchie non le voglio fare, puoi dare la responsabilità a uno che non se la sente ma non ha il coraggio di dirlo. Si fanno 3-4 nomi, poi va chi se la sente. Immobile è un animale da gol, quando c’è lui li tira lui”.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Andrea Milano