Cagliari: Ranieri choc, ecco cosa è successo dopo la Lazio e Giulini…

Condividi su:

 

Il Cagliari perde ed esce male dalla partita di sabato contro la Lazio. Doppia sconfitta “romana” per gli uomini di Claudio Ranieri, dopo la batosta dell’Olimpico contro la Roma della settimana precedente. Stavolta con strascichi, infatti il mister sardo negli spogliatoi aveva rassegnato le dimissioni.

Ranieri voleva dimettersi

Il Cagliari esce sconfitto dalla gara casalinga contro la Lazio e il post partita è stato burrascoso. Come riportato da tuttomercatoweb, dopo la partita infatti ha preso la parola il presidente Tommaso Giulini che ha confermato Ranieri, ma non ha risparmiato qualche frecciata al tecnico e a tutto il gruppo: “Non ci meritiamo una nuova retrocessione. Dobbiamo trovare la cultura da salvezza perché ci è mancata. Giochiamo con la paura. Ho assecondato tutte le richieste del mister. Si è portato due giocatori della Samp e quelli che ha richiesto. Noi siamo solo andati a prendere dei ragazzi futuribili come Prati e simili, altrimenti tra 3 anni sei morto. Ma crediamo che nessuno meglio di Ranieri possa toglierci da questa situazione. Non c’è dubbio che sarà lui a toglierci dalle sabbie mobili”. Ranieri a sua volta si è infatti presentato nello spogliatoio pronunciando queste parole: “Se il problema sono io, posso farmi da parte anche subito”, ha detto ai giocatori. Immediata la reazione del gruppo che ha respinto con forza questa ipotesi. Il Cagliari nelle prossime 5 gare affronterà Udinese, Napoli, Empoli, Salernitana e Monza.

LEGGI ANCHE: Cagliari: che novità in attacco per Ranieri! Mina titolare? Nella Lazio assenza pesante

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Andrea Milano