Pavoletti verso il Torino

Pavoletti crede nella salvezza del Cagliari

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Pavoletti crede nella salvezza del Cagliari che momentaneamente occupa i bassifondi della classifica. Dopo la pausa per la Nazionale, la Serie A è pronta a rimettersi in gioco a partire dal 3 aprile. Il Cagliari affronterà il Verona alla Sardegna Arena. In un’intervista rilasciata a La Nuova Sardegna, Pavoletti ha suonato la carica spiegando la situazione blackout della squadra. Al riguardo ha spiegato: “Anche cambiando allenatore ci sono state delle difficoltà. Quale sia il problema non lo so. Abbiamo dei difetti e sul campo vengono evidenziati. Avessimo la soluzione, sarebbe tutto risolto. Però di positivo c’è che abbiamo l’atteggiamento è di una squadra che si vuole salvare a tutti i costi. Abbiamo intrapreso un cambiamento radicale con Di Francesco che ha proposto un gioco offensivo. Abbiamo provato in tutti i modi a farlo funzionare, ma i fatti parlano chiaro. Forse quello che chiedeva non era nelle nostre corde. Pur sforzandoci quelle cose non riuscivano proprio. Ci siamo fatti del male da soli”.

Pavoletti crede nella salvezza del Cagliari, le dichiarazioni

Sempre a la Nuova Sardegna, l’attaccante rossoblù Leonardo Pavoletti ha chiosato sulla salvezza della squadra: “Noi cinque vittorie da qui alla fine le otteniamo. Conosco i compagni, come ci alleniamo. Gli episodi spesso ci hanno giocato contro, alla lunga la sorte qualcosa dovrà restituirci”. La strada per la salvezza sembra quindi essere in salita per il Cagliari, ma non per Pavoletti che è pronto a mettercela tutta per dare una mano ai compagni, verso un traguardo che fino a qualche settimana fa sembrava già compromesso.

Per il Cagliari quindi ora è importante fare punti sabato 3 aprile alla Sardegna Arena contro il Verona. Ricordiamo che il fischio d’inizio è in programma alle ore 15. Riuscirà il Cagliari a conquistare punti preziosi in chiave salvezza? Non resta che seguire tutti i 90 minuti del match per scoprirlo.

Autore dell'articolo: Chiarella Serra