Calciomercato Milan, rinnovo Leao: quando arriverà, prima o dopo il Mondiale, con annessi rischi?

 

Capitolo rinnovo Rafael Leao in casa Milan. Il portoghese ha il contratto che scade nel 2024 e ogni tifoso rossonero spera di non dover rivivere ciò che era successo in passato con altri calciatori. Si sperava, dopo le recenti dichiarazioni di Paolo Maldini, che questo periodo precedente la Mondiale in Qatar, potesse essere quello fertile per il prolungamento. A 15 giorni dall’inizio del Mondiale, le acque non sembrano muoversi e difficilmente lo faranno.

La situazione Leao

Nelle ultime settimane ci sono stati dei contratti tra le parti. In particolare il Milan ha avuto contati con l’agente Jorge Mendes. Ciò che sembra certo è il fatto che il portoghese voglia restare al Milan, dove si trova bene con gruppo squadra, società e tifoso. Il Milan avrebbe alzato notevolmente la proposta di ingaggio rispetto a ciò che percepisce attualmente Leao: guadagnerebbe 6,5 milioni di euro a stagione più bonus, anche se la richiesta sembra leggermente più alta. Il nodo vero è però quello del risarcimento allo Sporting. Da decidere anche la clausola, attualmente fissata a 150 milioni di euro, così come la posizione dei due agenti e della famiglia in generale. Il Mondiale, nella questione Leao, non è solo il termine che Maldini aveva indicato per il tentativo di rinnovo, ma potrebbe costituire anche un bel pericolo per la squadra rossonera, nonchè  una vetrina importante per lui. Tutto rinviato al 2023 che potrebbe essere finalmente l’anno in cui si potrebbe sbloccare la trattativa.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Andrea Milano