Parma-Alessandria, streaming gratis e diretta tv in chiaro RAI? Dove vedere il match

Condannato il tifoso che molestò Greta Beccaglia, ecco la sentenza

 

Era il 27 novembre 2021 quando la cronista Greta Beccaglia, impegnata a documentare per Toscana Tv l’esito del match Empoli-Fiorentina che si era appena concluso allo stadio Castellani di Empoli, fu molestata in diretta televisiva da un tifoso viola, poi identificato come il ristoratore marchigiano Andrea Serrani. Oggi, a poco più di un anno da quell’episodio, Serrani è stato condannato col rito abbreviato a 1 anno e 6 mesi di carcere per violenza sessuale, con la sospensione della pena per 5 anni e l’obbligo a prendere parte, per l’imputato, a un percorso di recupero. Serrani dovrà anche risarcire la giornalista Beccaglia, l’entità del risarcimento dovrà essere fissata in sede civile e versare subito una provvisionale di 15mila euro.

La sentenza

Il giudice ha deciso anche di fissare indennizzi per un totale di 10mila euro a favore dell’Ordine nazionale dei giornalisti e dell’Associazione della stampa nazionale e toscana che si erano costituite parte civile nel procedimento a carico dell’imprenditore marchigiano. Il tifoso, nei giorni successivi a quel 27 novembre, aveva provato a giustificarsi tirando in ballo la goliardia.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Andrea Milano