Convertiplano AW609 Leonardo

Convertiplano AW609 Leonardo: elicottero e aeroplano

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Convertiplano AW609 Leonardo: tra elicottero ed aeroplano, è il velivolo che rivoluziona il trasporto aereo


La rivoluzione del trasporto aereo si chiama convertiplano AW609 ed è prodotto da Leonardo. Il veicolo rappresenta una importante innovazione tecnologica nell’attuale panorama aeronautico mondiale; dunque, il convertiplano AW609 di Leonardo sintetizza la versatilità operativa dell’elicottero e le prestazioni dell’aeroplano.


[adrotate banner=”37″]

Caratteristiche fuori dal comune per il convertiplano AW609 Leonardo: combinazione rivoluzionaria, comfort della cabina pressurizzata, velocità ed anche raggio d’azione. Trasporta passeggeri in modo sicuro, rapido e confortevole.

Convertiplano AW609: operazioni di ricerca e soccorso (SAR) – trasporto medico d’emergenza (EMS)

L’AW609 risulta idoneo per le operazioni di ricerca e soccorso (SAR) ed anche il trasporto medico d’emergenza (EMS); infatti percorre lunghe distanze, se paragonato ad un normale elicottero. L’impiego dell’AW609 consente di risparmiare costi, poiché evita l’uso combinato di elicottero ed aeroplano; quindi offre flessibilità operativa e riduzione dei tempi d’intervento.

Il Convertiplano AW609 e le missioni di sorveglianza delle Forze dell’Ordine

L’alta velocità e l’autonomia dell’AW609 stabiliscono nuovi standard nel trasporto ed offrono risposte più rapide durante le operazioni. A disposizione delle Forze dell’Ordine può essere impiegato per missioni di sorveglianza, trasporto governativo, operazioni speciali, recupero del personale e missioni utility. Tra l’altro si può ricorrere al convertiplano AW609 di Leonardo per la lotta antiterrorismo, il dispiegamento rapido delle truppe, il salvataggio degli ostaggi, la gestione degli incidenti; inoltre l’autonomia consente di coprire una vasta gamma di ruoli di sicurezza ed anche la sorveglianza a lungo raggio.

Caratteristiche tecnologiche e strutturali del convertiplano AW609 Leonardo

Il veicolo è provvisto di un triplice sistema di controllo del volo del tipo fly-by-wire (FBW) e tutti i parametri necessari alla condotta sono presentati su un avanzato cockpit a cristalli liquidi touchscreen. Inoltre soddisfa i severi requisiti delle Federal Aviation Regulations (FAR) Part 25 e Part 29. Il convertiplano AW609 è stato progettato con caratteristiche uniche: capacità di funzionamento con un solo motore; poi autorotazione; ed ancora capacità della trasmissione principale di funzionare senza olio per 30 minuti; ed adotta anche un sistema di protezione contro la formazione di ghiaccio. La cabina modulare dell’AW609 può ospitare fino a 9 passeggeri, le dimensioni consentono di caricare rapidamente a bordo fino a 2 barelle ed il verricello è capace di sollevare più di 270 Kg; inoltre, il convertiplano può decollare verticalmente, accelerare fino a 510 km/h.

Dati tecnici

  • PESO MASSIMO AL DECOLLO: 8 tonne class;
  • CARICO UTILE: fino a 2.860 kg;
  • MOTORI: 2x Pratt & Whitney Canada PT6C-67A;
  • LUNGHEZZA MASSIMA INTERNA: 4,01 m;
  • ALTEZZA MASSIMA INTERNA: 1,52 m;
  • AMPIEZZA MASSIMA INTERNA: 1,47 m;
  • CAPIENZA: Passeggeri 9 standard o 12 in alta densità;
  • VELOCITA MASSIMA DI CROCIERA: 510 km/h;
  • STAZIONAMENTO CON EFFETTO SUOLO (ISA): 3.048 m;
  • STAZIONAMENTO FUORI EFFETTO SUOLO (ISA): 1.828 m;
  • MAX AUTONOMIA CHILOMETRICA (con carburante ausiliario): 1.389/1.852 km;
  • ALTITUDINE (ISA): 7.620 m.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Leonardo (@leonardo_company) in data:


Home

Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".