Addio Kobe

Addio mitico Kobe

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Lo sport in lutto, morto Kobe Bryant la Stella mondiale dell’Nba

Addio mitico Kobe la stella mondiale del basket è deceduta dopo uno schianto in elicottero.

La cronaca è impietosa e drammatica: Kobe Bryant è deceduto dopo uno schianto a Los Angeles col suo elicottero. Una notizia terribile che mette sotto shock tutto il mondo, non solo sportivo. Un personaggio incredibile, un’ icona del basket mondiale e non solo. Con lui sono decedute altre 6 persone, fra cui la sua figlia appena tredicenne. La piccola era una promessa del basket, gli stessi geni del mito.

Una carriera legata al marchio Lakers la squadra di Los Angeles che ha fatto diventare leggenda. Un giocatore incredibile autore di più di 36000 punti in carriera dal talento innato e con la voglia di primeggiare. Chi lo conosceva è senza parole. I nostri portacolori negli States Gallinari e Belinelli ancora non ci credono. Vedendo il ” Bamba” sono i giocatori che adesso ammiriamo con orgoglio. Un riferimento, il top che lo sport ci ha regalato. Ci lascia a soli 41 anni, pochi troppo pochi.

Non basterà un giorno per superare una simile notizia. Kobe continuerà a vivere in tutti noi che amiamo lo sport e la vita. Un uomo buono onesto amante dell’Italia dove ha iniziato a giocare a basket. A Pistoia e Reggio Emilia i suoi riccioli non li dimenticheranno mai. Una volta all’anno tornava in quei posti ed in un paese che lo ha adottato. L’Italia amava Bryant e viceversa. Tutte le sue figlie studiavano italiano. Il dolore è enorme.

Addio mitico Kobe: ancora sconosciute le cause

Gli investigatori stanno cercando di capire le cause dello schianto, cosa sia successo dall’elicottero di Bryant prima dello schianto. Ci vorrà un po’ di tempo ma sembra esclusa l’ipotesi di un guasto. Sembra farsi spazio la pista che porta alla scarsa visibilità quindi ad un errore umano dovuto alla nebbia.

Il mondo piange intanto il numero della sua casacca, il 24 verrà ritirato per sempre. Per saperne di più ci vorrà qualche giorno, anche il recupero dei corpi non sarà facile. Da oggi niente sarà più come prima, lo sport e la vita continuano, lui ci guarderà da lassù sapendo che nessuno lo dimenticherà mai. Ciao Kobe

 

 

 

 

Fonte foto

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24