Corinaldo: le reazioni dal mondo dello spettacolo, della politica e dello sport

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Corinaldo: le reazioni dal mondo dello spettacolo, della politica e dello sport

Molte personalità del mondo dello dello spettacolo e della politica hanno voluto dire la loro opinione sulla tragedia di Corinaldo.

Per farlo si sono affidati, come ormai è prassi, al mondo dei social network.

 

Qui di seguito alcune dichiarazioni:

Alessandra Amoroso:

Oggi il pensiero va a voi, alle vostre famiglie e a chi è rimasto ferito. (e posta una foto con i nomi delle sei vittime con al fianco sei rose rosse)

Annalisa:

Ieri ho preferito il silenzio, non sapevo proprio cosa dire. Oggi mi limito ad esprimere un immenso dolore per quei ragazzi e quella mamma. E spero davvero cambi qualcosa in futuro

Caterina Balivo:

Ogni parola è inutile… niente sarà più come prima

Teresa Bellanova (PD):

Lascia senza parole quanto è accaduto ad Ancona. Un dolore profondissimo. Il mio cuore è accanto alle famiglie delle vittime.

Benji e Fede:

Tutti i nostri pensieri sono per le vittime della tragedia di ieri sera ad Ancona e le loro famiglie. Quello che è successo stanotte è inaccettabile, speriamo arrestino i responsabili dell’accaduto. La sicurezza ai concerti è fondamentale e va sempre presa con la massima serietà.

Laura Boldrini:

Il mio cordoglio e la mia vicinanza alle famiglie che hanno perso i loro cari, sei giovani vite spezzate, in questa tragica notte a Corinaldo Non si può morire in un locale dove si va per passare una serata divertente e in compagnia di amici

Briga:

Provo una rabbia dentro che non avete idea. Questo è l’azzeramento della civiltà. L’esaltazione dell’idiozia. Sono addolorato, disgustato e mi sento anche inutile davanti a tutto questo. Siamo arrivati agli sgoccioli, siamo da rifondare.

Cesare Cremonini:

Vorrei non aver mai visto e non aver letto ciò che è successo questa mattina.

Gigi D’Alessio:

Condivido le parole di Sferaebbasta sulla terribile tragedia di ieri a Corinaldo, non c’è nient’altro da aggiungere. Un pensiero per le vittime e le loro famiglie.

Cristina D’Avena:

Un momento di gioia non deve trasformarsi in tragedia… Sono vicina a tutte le famiglie che stanno vivendo questo terribile incubo. Non ci sono parole.

Luigi Di Maio (Vicepresidente del Consiglio dei Ministri e Ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro. Capo politico del MoVimento 5 Stelle):

È assurdo morire così. Come governo faremo massima chiarezza sulla vicenda e individueremo i responsabili. Un abbraccio e un pensiero alle famiglie delle vittime e a tutti i feriti.

Francesco Facchinetti:

I concerti devono essere momenti di gioia, divertimento e condivisione in cui stare insieme. Per quanto possa contare, un abbraccio alle famiglie delle vittime di questa bruttissima tragedia.

Roberto Fico (Presidente della Camera dei Deputati):

Il mio cordoglio per le vite spezzate nella drammatica tragedia di Ancona. Una tragedia che non doveva accadere. Un pensiero a tutti i feriti, con un sincero augurio di pronta guarigione.

Riccardo Fraccaro (Ministro per i Rapporti con il Parlamento e la Democrazia Diretta. Deputato del M5s):

Esprimo profondo cordoglio per le 6 vite spezzate dalla tragedia assurda e inaccettabile accaduta a Corinaldo, vicino Ancona. È doveroso accettare fino in fondo le responsabilità. Ai feriti, alle 7 persone in pericolo di vita e ai loro familiari tutta la mia solidarietà.

Chiara Galiazzo:

Sono senza parole per questa tragedia ingiusta

Ghemon:

Corinaldo dolore che va aldilà di un tweet. È impossibile, non pensarci, sapere che poteva capitare a te; a te di essere nel pubblico, a te di essere la famiglia di uno dei ragazzi; e a te di essere al posto di Sferaebbasta…stai forte anche tu brother, tieni duro.

Gianluca Grignani:

Vicino ai familiari delle sei giovanissime vittime e all’artista Sferaebbasta… dinanzi a queste tragedie non ci sono parole…bisognerebbe solo capire davvero di chi è la responsabilità G.

Vanessa Incontrada:

Dolore grande, vi sono vicino con tutto il mio cuore Ancona

Lorenzo Jovanotti:

dolore immenso per i ragazzi di Ancona

Emma Marrone:

Senza parole.

Maurizio Martina (Pd):

Una tragedia che lascia senza fiato. Cordoglio e vicinanza alle famiglie delle vittime

Marco Masini:

Non è la prima volta che ad un concerto si vendono più biglietti rispetto all’agibilità. Quello che è successo stanotte è inaccettabile e chiunque fosse stato al corrente dell’irregolarità è da condannare senza pietà. Mi stringo alle famiglie delle vittime. Mai più Ancona Marco

Giorgia Meloni:

Da italiana e da mamma rimango impietrita di fronte alla tragedia che ad Ancona, in un locale, trasforma un concerto in una vera e propria strage. Muoiono cinque adolescenti e una mamma, che presumibilmente si trovava lì per proteggere i suoi figli. Altri ragazzi, troppi, sono in ospedale, diversi in condizioni gravi.
Prego per loro e per le loro famiglie. E spero che si faccia tutto ciò che è umano per conoscere le cause e colpire gli eventuali responsabili.

Marco Mengoni:

Qui e su tutte le pagine rispetteremo in silenzio le vittime della folle tragedia di stanotte ad Ancona.

Enrico Mentana:

Una terribile tragedia
I fatti: Discoteca Lanterna Azzurra, a Corinaldo, stipata di almeno mille giovanissimi nell’attesa dell’esibizione di Sfera Ebbasta. Improvvisamente si sparge un odore acre, secondo molti uno spray urticante diffuso per creare confusione, come avvenne in piazza San Carlo a Torino. Panico, calca verso le uscite di sicurezza, forse non a regola. È la tragedia: muoino schiacciati cinque minori e la mamma di uno di loro, oltre dieci altri sono in pericolo di vita, più di cento gli altri feriti

Francesca Michielin:

Ieri sera ho fatto un concerto nella mia città, a Bassano. Stamattina, al risveglio, ho letto quello che è successo ad Ancona e sono profondamente scossa. Non trovo parole per esprimere lo stato d’animo che ho addosso. Profonda tristezza. Vi abbraccio forte.

Nicola Morra (M5s):

Identificato il minore che ha causato con lo spray urticante il panico motivo della tragedia di Ancona. Non è l’unico che dovrà assumersi responsabilità gravissime. Altri dovranno dare spiegazioni: chi ha venduto 1400 biglietti per una sala da 469 posti e chi doveva controllare.

Manila Nazzaro:

8 dicembre tristissimo…

Negramaro:

Un risveglio terribile. Ancona piange sei anime giovanissime perse in una notte di quelle che doveva essere una festa. E morire per una “festa” non rientra in un nessun genere musicale o idol generation che tenga. È solo una fottuta miserabile follia.

Piero Pelù (Litfiba):

Sono sconvolto per la tragedia al concerto di Sfera a Corinaldo.1400 ragazzi ammassati da organizzatori-squali in un locale da 870 persone con uscite di sicurezza inadeguate. Non ci sto Il pubblico e gli artisti meritano più sicurezza. Alle povere vittime il mio rispettoso dolore

Eros Ramazzotti:

I live devono essere solo felicità e divertimento. Questa notte si è consumata una tragedia che non deve più ripetersi. Il mio abbraccio e il mio pensiero vanno ai ragazzi che ora ci guardano da lassù, alle loro famiglie e a quelli che stanno ancora combattendo. Mai più Ancona

Franki Hi Nrg:

Un abbraccio forte a tutte le famiglie e gli amici dei sei ragazzi morti nella discoteca di Ancona e agli oltre 120 feriti. Con certe bestie in giro servono servizi d’ordine preparati ed inflessibili: tragedie simili possono e devono essere evitate.

Matteo Renzi (Pd):

Le notizie che arrivano da Ancona creano un dolore enorme. Sono sconvolto come tutti gli italiani. Per adesso solo preghiere e un abbraccio alle famiglie e agli amici delle vittime.

Matteo Richetti (Senatore della Repubblica):

Oggi non c’è spazio per nulla che non sia il dolore per le giovani vite spezzate ad Ancona e la vicinanza alle loro famiglie.

Vasco Rossi:

Senza parole ! Sono vicino alle famiglie delle giovani vittime della orribile disgrazia di Ancona. Il mio pensiero va a loro e al loro dolore. Vasco Rossi

Matteo Salvini (Leader della Lega. Ministro dell’Interno e Vicepresidente del Consiglio):

Stanotte lo Stato di locali ne ha sigillati due. Faccio affidamento agli italiani che ci guardano: se ognuno fa con coscienza il suo lavoro, non accadranno più tragedie come quella di Ancona. Non si può stroncare per legge l’avidità.

Antonio Tajani (Presidente del Parlamento europeo Vicepresidente di Forza Italia e del Partito popolare europeo):

Buona festa dell’Immacolata a tutti ! Stamane lascerò un fiore davanti la statua della Madonna in piazza di Spagna a Roma e reciterò una preghiera per le vittime di Corinaldo. Riposino in pace.

Paola Taverna (Vice Presidente del Senato. Senatrice del M5s):

Non ci sono parole per descrivere ciò che è accaduto questa notte ad Ancona. Fare chiarezza sulla vicenda dev’essere la priorità. Sono vicina alle famiglie delle vittime e a chi è stato coinvolto in questo terribile incidente.

Tiromancino:

In certi casi le parole servono a poco, anche se bisognerebbe chiedersi in un mondo normale come si fa a spruzzare lo spray al peperoncino negli occhi dei presenti ad un concerto. Sei persone sono morte.. 5 giovanissimi e una mamma. Tristezza, sgomento e rabbia.
Sono vicino con il cuore ai parenti delle vittime.

Danilo Toninelli (Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, senatore M5s):

Provo dolore e sgomento per l’assurda tragedia di Ancona che ci lascia tutti attoniti. La mia vicinanza ai feriti e alle famiglie di chi è rimasto coinvolto. I responsabili dovranno pagare per ciò che è successo

Elisabetta Trenta (Ministro della Difesa):

Non è giusto morire in questo modo. Tutto il mio dolore per i sei ragazzi scomparsi questa notte, ad Ancona, a seguito di una calca in un locale. Un abbraccio alle loro famiglie e ai loro cari. La mia vicinanza anche ai feriti e a chi sta soffrendo in queste ore.

Simona Ventura:

Davanti ad una tragedia del genere si rimane attoniti. Dei ragazzi che vogliono ascoltare il loro idolo. Un genitore che giustamente vuole accompagnare il figlio. Abbraccio le famiglie che vivono un incubo di tale portata,con il cuore spezzato

Giovanni Vernia:

Morire in discoteca. Nel 2018. Non per un attentato per uno spray urticante. Grande dolore per le sventurate vittime di un Paese disgraziato come il nostro.

 

E poi dal mondo dello sport:

Giovanni Malagò (Presidente CONI):

Lo sport italiano, insieme al Comitato Regionale Marche e al Presidente Luna, si stringe accanto alla città di Corinaldo e alle famiglie delle vittime, esprimendo il proprio cordoglio per una tragedia che lascia tutti attoniti

Sampdoria:

Tragedia Ancona: la Sampdoria piange Mattia, giovane tifoso blucerchiato

 

Autore dell'articolo: Marco Vittoria

Avatar