Dark Mode su Windows 10 in arrivo: ecco come cambia

Dark Mode su Windows 10 in arrivo: ecco come cambia

 

Windows 10 ha già la Dark Mode, ma un piccolo bug non consente di sfruttarla appieno. Ogni volta che l’utente utilizza la ricerca nel menu Start, nonostante la Dark Mode attiva, lo sfondo diventa bianco. Per questo motivo, la Dark Mode arriverà su Windows 10 anche nella finestra per la ricerca. Microsoft ha annunciato l’aggiornamento sul blog di Windows Insider. A partire da oggi, i Windows Insider che utilizzano il ramo Beta riceveranno un aggiornamento con alcune aggiunte. Tra le novità, avranno appunto la funzione di ricerca con la Dark Mode. Quindi la finestra di ricerca resterà di colore scuro se essa è attivata.

Dark Mode su Windows 10: anche la funzione di ricerca diventa scura

Per vedere il cambiamento di persona, devi prima abilitare il tema scuro sul tuo computer Windows 10. Successivamente, fai clic sul menu Start e digita qualcosa da cercare. Se hai l’aggiornamento, i risultati della ricerca verranno visualizzati su uno sfondo scuro che aiuta a non sforzare i propri occhi. Tuttavia, non è tutto ciò che è incluso in questo aggiornamento. Inoltre, impedisce all’app di sicurezza di Windows di bloccarsi. Se hai notato che la sicurezza di Windows è stata instabile di recente, tieni gli occhi aperti per quando questo aggiornamento sarà disponibile.

Microsoft risolve anche un brutto bug con questo aggiornamento. Se hai utilizzato un punto di ripristino del sistema creato prima di un aggiornamento di Microsoft Edge, è possibile che Edge si rifiuti di avviarsi in seguito. La patch risolve anche un problema con la digitazione vocale. Dovremmo trovare miglioramenti nel sistema di dettatura.

I fan della Dark Mode non sopportano la schermata bianca nella finestra di ricerca. Dunque, hanno due strade: o attendere l’aggiornamento ufficiale per tutti, o installare la build da Windows Insider se non si vuole aspettare altro tempo. Le Dark Mode sono una manna dal cielo per le persone che siedono davanti agli schermi per lunghi periodi. Al giorno d’oggi, tutti i principali browser offrono un modo per applicare un tema scuro a qualsiasi sito Web, indipendentemente dai colori utilizzati dal sito che stiamo visitando.

 

Fonte immagine copertina: Pixabay

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Francesco Menna

Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com