WhatsApp dark mode disponibile

WhatsApp dark mode disponibile: ecco come attivarla

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

WhatsApp dark mode disponibile: una delle novità più attese dell’app di messaggistica più utilizzata di sempre, è finalmente approdata sui nostri smartphone. Infatti, è stata da poco rilasciato l’aggiornamento che renderà possibile, a tutti i possessori di smartphone Android di utilizzare la nuova funzione dark mode. L’aggiornamento della versione beta è ancora in fase di distribuzione. Nonostante ciò, sono già state rese note quali saranno le novità attraverso alcuni post condivisi su Twitter.

WhatsApp dark mode disponibile per gli smartphone Android

Dunque, per utilizzare il nuovo “tema scuro” sarà molto semplice. Infatti sarà necessario scaricare la nuova versione aggiornata di WhatsApp. Ebbene, così facendo tutti coloro i quali hanno uno smartphone Android potranno usufruire di alcuni vantaggi. La modalità notturna, innanzitutto aiuta la vista in modo tale da non affaticarsi eccessivamente. Però ci sono anche altri aspetti positivi. Infatti la nuova funzione dell’app permette un risparmio energetico quindi la batteria del cellulare dura molto più a lungo.

Ovviamente, la dark mode potrà essere “personalizzata” a seconda della varie esigenze. Dunque, la modalità sarà attiva in base alla durata che viene impostata. Utilizzando il classico menù si potrà impostare questa “preferenza”. Ogni utente potrà scegliere se attivare la dark mode 24 ore su 24. Oppure, in alternativa, decidere in base alla carica della batteria. Quindi, nel momento in cui il cellulare è quasi scarico, la modalità notturna si attiva automaticamente. Così facendo, la batteria risparmia energia.

C’è da dire anche che i device provvisti di display AMOLED renderanno al meglio. Per il momento, la modalità notturna è disponibile in versione beta. Però, successivamente la nuova funzione sarà integrata anche nella versione stabile. La funzione dark mode è attesa anche per iOs. Dunque, sembrerebbe che ormai non manchi molto per questo rilascio. Inoltre, pare che l’app potrebbe presto arrivare anche per l’iPad. È solo questione di tempo.

Fonte foto articolo: pixabay

Autore dell'articolo: Emanuela Acri

Grafica pubblicitaria, ha svolto gli studi all'Accademia di Belle Arti di Catanzaro e quella di Lecce, concludendo il percorso con il massimo dei voti. Appassionata di film horror e serie TV, collabora con alcuni siti online nella realizzazione di articoli di diversi argomenti,