bambino morto a Partinico

Bambino morto a Partinico, la Procura apre un ‘inchiesta

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Bambino morto   a Partinico, la Procura decide di aprire un’inchiesta. Un atto dovuto, se non altro nei confronti della famiglia del piccino. Le autorità hanno infatti aperto un’indagine a carico di 12 sanitari per la morte di un neonato avvenuta Sabato scorso, presso l’ospedale civico di Partinico. L’ipotesi di reato è responsabilità colposa per morte o lesione personale in ambito sanitario. Il medico legale ha già effettuato l’autopsia sulla salma mercoledì. Poi, il tribunale ha restituito il corpo del piccolo alla famiglia per la tumulazione. Dall’esito dell’esame autoptico dipende il destino degli indagati. Iscritti precedentemente sul registro degli indagati a seguito di una denuncia effettuata dai genitori del bimbo deceduto. Il neonato è nato già privo di vita durante il parto. Secondo i sanitari, la morte è dovuta solo a cause naturali.

Bambino morto a Partinico…..il parto cesareo d’urgenza

Avrebbero voluto chiamarlo Alberto, ma il destino ha scelto diversamente. Il neonato è morto in seguito ad un parto cesareo d’urgenza andato male. E’ quello che è successo a Partinico sabato,  in una cittadina in provincia di Palermo. Così come riporta anche il Giornale di Sicilia già qualche giorno prima della tragedia, i genitori del bambino  si erano accorti che c’era qualcosa che non andava. Dopo ore di attesa al pronto soccorso, i medici hanno deciso di effettuare urgentemente il parto pilotato. Ma durante l’operazione il bambino ha smesso di respirare. I medici in loro difesa hanno fatto presente, che secondo loro la causa del decesso è dovuta ad una bradicardia. Si tratta di una riduzione della frequenza cardiaca, che avrebbe portato ad una insufficienza respiratoria.

Le testimonianze  dei genitori e la denuncia

“Ci dicevano di stare tranquilli, possibili che siano i soli a non essersi accorti che qualcosa non andava” – Hanno dichiarato i genitori al giornale di Sicilia dopo avere sporto denuncia. I due hanno anche raccontato, che il ginecologo della partoriente aveva consigliato loro un ricovero. i carabinieri hanno anche sequestrato la cartella clinica della donna. Sul caso ancora indaga la Procura di Partinico. Il Magistrato di turno ha iscritto l’equipe medica nel registro degli indagati, ma solo come atto dovuto. Una vicenda ancora da chiarire in molti punti.

Fonte foto in evidenza

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24