La conferenza stampa di Simone Inzaghi pre Cagliari

La conferenza stampa di Simone Inzaghi pre Cagliari

 

La conferenza stampa di Simone Inzaghi pre Cagliari

Prima conferenza stampa della vigilia per Simone Inzaghi. La Lazio esordirà in campionato domani a Cagliari e oggi ha risposto alle domande dei cronisti. La conferenza stampa di Simone Inzaghi pre Cagliari.

Domani riparte la stagione. La sua Lazio è pronta?
“I ragazzi hanno lavorato molto bene in queste settimane, abbiamo avuto qualche problemino nel reparto arretrato e non siamo riusciti ad inserire in tempo gente nuova. Partiremo con gli stessi dell’anno scorso piu Reina e Escalante che ci daranno una grossa mano”.

È l’anno del ritorno in Champions. Sarà una stagione più bella o più difficile?
“Sarà una stagione complicata ma vogliamo riprendere il nostro cammino. L’anno scorso è stata una stagione esaltante, un continuo di emozioni a partire dalla vittoria in Supercoppa Italiana fino al ritorno in Champions. Sappiamo le problematiche avute dopo il lockdown, siamo ripartiti ridotti all’osso”.

Dove colloca la Lazio nella griglia di partenza?
“Non mi pace fare le griglie, come tutti gli anni partiamo dietro ma non mi pongo obiettivi. Sono fiducioso, alleno ragazzi di valore. Volevamo un altro inizio a livello numerico e di calendario. I nuovi non siamo riusciti a vederli neanche in allenamento, le prime tre giornate saranno di emergenza ma non deve essere un alibi”.

E fiducioso per gli ultimi giorni di mercato?
“C’è ancora tempo, l’ha ribadito anche il presidente che non sarà un problema rinforzare la squadra. Lo sappiamo tutti che gli infortuni sono tanti, anche se non muscolari, abbiamo perso Luiz Felipe per un intervento sconsiderato. Si unisce all’indisponibilità di Bastos e Radu, siamo con 3 difensori di numero con Armini che è ancora un ragazzo e Parolo a cui ho chiesto di disimpegnarsi in un ruolo che non è il suo. Il ragazzo ha dato disponibilità a giocare nei tre dietro senza nessun problema”.

Dopo l’arrivo di Hoedt manca ancora qualcosa?
“Dobbiamo essere bravi e prendere quello che offre il mercato, siamo in difetto di numero e Hoedt è un ragazzo che conosce il nostro club e le nostre metodologie. Lo si poteva prendere senza aspettare, il problema è che anche lui non si allena a pieno regime da tempo”.

Su Cagliari-Lazio
“Sarà una gara intensa e difficile contro una squadra di qualità con un tecnico preparato, ci vorrà spirito di squadra e di gruppo perché partiamo con una gara impegnativa”.

Milinkovic-Savic dal primo minuto

Leiva e Milinkovic partiranno dal primo minuto?
“Si sono allenati. Milinkovic ha dovuto saltare le ultime due amichevoli ma questa settimana mi ha soddisfatto e giocherà dal primo minuto”.

Chi inserirà nella lista provvisoria?
“Abbiamo fuori Bastos, Luiz Felipe, Vavro e Lukaku, gli altri partiranno tutti per essere disponibili”.

Può essere l’anno della consacrazione per Inzaghi?
“Voglio che sia un grande anno per la Lazio. Avrei voluto essere più in la con l’inserimento dei nuovi. Muriqi è un giocatore di qualità che purtroppo viene da un infortunio e che è in Turchia con il coronavirus”.

fonte immagine: https://www.ilpallonegonfiato.com/

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24