Dove vedere GP Messico 2021, streaming gratis OGGI LIVE e diretta tv F1 su TV8?

 

Il GP Messico 2021, valido come diciottesimo appuntamento del Mondiale di Formula Uno, si corre domenica 7 novembre alle ore 21 italiane sul Circuit Hermanos Rodriguez di Città del Messico. A distanza di due settimane  dalla vittoria di Verstappen negli Stati Uniti, i piloti si sfideranno lungo i 4.304 metri del tracciato da ripetere 71 volte. Ricordiamo che l’ultima edizione del Gran Premio del Messico è stata vinta dalla Mercedes di Hamilton nel 2019.

GP USA 2021, il programma completo del weekend

Venerdì 5 novembre

Prove libere 1: 18:30 – 19:30
Prove libere 2: 22:00 – 23:00
Sabato 6 novembre
Prove libere 3: 18:00 – 19:00
Qualifiche: 21:00 – 22:00
Domenica 7 novembre
Gara: 20:00


Iscriviti a Dazn

Dove vedere GP Messico 2021 Formula Uno, streaming gratis e diretta tv Sky o TV8? F1 in chiaro Gran Premio Città del Messico replica

Il GP Messico 2021 sarà trasmesso in diretta tv esclusiva su Sky Uno (canale 201 telecomando Sky) e Sky Sport F1 HD (canale 207 telecomando Sky). Gli abbonati da più di un anno alla pay tv satellitare potranno seguire il gran premio anche in diretta streaming gratis su Sky Go, servizio disponibile su pc, cellulari, tablet e dispositivi mobili. È possibile vedere il GP Messico anche in diretta streaming su Now Tv, piattaforma internet di Sky che offre la possibilità, anche ai non abbonati, di acquistare ticket giornalieri, settimanali o mensili per seguire il grande calcio. Per farlo basta registrarsi al servizio e possedere una buona connessione. Il Gran Premio Città del Messico sarà visibile anche in differita in chiaro alle ore 23 su TV8 mentre le qualifiche saranno trasmesse sul digitale terrestre sabato 6 novembre alle ore 23.50 italiane.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Giuseppe Biscotti