Empoli-Milan, rabbia Zanetti: “Rimessa laterale battuta 10 metri più avanti”. Anche Pioli protagonista

 

Empoli-Milan si potrebbe raccontare direttamente dal finale di gara. Un finale intenso e acceso in cui non mancano le polemiche. L’episodio incriminato arriva al minuto 79 quando, i rossoneri passano in vantaggio con la rete di Rebic. Il croato è messo a porta libera da Leao, ma ad innescare la rabbia dei toscani è la rimessa laterale di Sandro Tonali che lancia l’azione sorprendendo la difesa dei padroni di casa. Tonali batte la rimessa laterale circa 10 metri più avanti rispetto al punto in cui effettivamente il pallone esce dal terreno di gioco: né l’arbitro né il guardalinee si accorgono del fatto e il tutto viene convalidato. A servire il centrocampista rossonero, inoltre, è Stefano Pioli che recapita il pallone nelle mani del proprio giocatore per accelerare ulteriormente la ripresa del gioco.

Le parole di Zanetti sull’episodio incriminato

Episodio che ha acceso le proteste della panchina toscana e in particolare di Paolo Zanetti (l’arbitro Aureliano lo ammonisce), che a fine partita ha dichiarato: “Anche se sul primo gol che è un episodio spacca partita la palla è stata rimessa in campo 10 metri più avanti. Durante la gara questi dettagli fanno la differenza, è giusto arrabbiarsi, perché quando si fa così tanto per scalare una montagna bisogna arrivare fino in cima. La discussione è stata con l’arbitro, hanno battuto la rimessa molto più avanti”.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Andrea Milano