Estorsione a un imprenditore agricolo nel Siracusano: arrestate tre persone

Estorsione a un imprenditore agricolo nel Siracusano: arrestate tre persone

 

SIRACUSA – Estorsione a un imprenditore agricolo nel Siracusano: arrestate tre persone. Tre uomini, rispettivamente di 51, 38 e 19 anni, sono finiti in manette con l’accusa di aver compiuto questo odioso reato ai danni di un imprenditore agricolo di Palazzolo Acreide nel Siracusano. Proprio così.

I tre sono stati arrestati in flagranza dopo la segnalazione del minacciato ai carabinieri delle minacce per ottenere 10mila euro, come restituzione di un prestito ricevuto. L’incubo, fortunatamente, è finito. Una settimana fa avevano provato a incendiare le attrezzature dell’imprenditore.

Estorsione a un imprenditore agricolo nel Siracusano: arrestate tre persone

In azione i militari dell’Arma di Siracusa. Fondamentale in questi casi è la collaborazione dei cittadini, a cominciare dalle vittime. L’estorsione è una delle piaghe del nostro Paese: minacce di morte per sé e per la propria famiglia, ricatti di vario tipo, violenze fisiche e psicologiche rendono praticamente un inferno la vita quotidiana di chi subìsce questo reato.

Le forze dell’ordine a volte intervengono piazzando telecamere e microfoni spia al fine di inchiodare i criminali alle loro responsabilità. Non a caso, i tre siciliani sono stati arrestati in flagranza dopo la segnalazione del minacciato ai carabinieri delle minacce per ottenere 10mila euro, come restituzione di un prestito ricevuto. L’importante, quindi, è non arrendersi e denunciare sempre.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24