Il Milan blinda Kessie, nemmeno 50 milioni per cederlo

Il Milan blinda Kessie, nemmeno 50 milioni per cederlo

 

Il milan blinda kessié, per evitare l’assalto di numerosi club esteri, soprattutto inglesi. La società accelera per costruire le basi di un suo rinnovo. Non verrà ceduto nemmeno per 50 milioni.

Questa sicuramente rappresenta una buona notizia per il club di via Aldo Rossi. Infatti i valori tecnici si stanno traducendo anche in importanti plusvalenze economiche.

Tra i nomi che Elliot stava pensando di mettere in vendita c’era quello di Kessié. Il calciatore ivoriano, proveniente dall’Atalanta, è cresciuto moltissimo in questi tre anni alla corte di Pioli. È diventato un elemento imprescindibile della rosa, un elemento importante in mezzo al campo.

Il Milan blinda Kessiè, molto duttile a centrocampo

Prima di oggi era considerato un sacrificabile, ma ora il tecnico italiano stravede per lui. Le sue qualità sono sotto gli occhi di tutti.

Pensare che la sua carriera di professionista era iniziata come difensore centrale. Poi, quando è stato girato in prestito dall’Atalanta al Cesena, cambiò di ruolo. Il tecnico dei romagnoli, allora Massimo Drago, decise d’impiegarlo come centrocampista centrale a seguito di tante defezioni nella formazione di partenza.

Nel Milan di Pioli ha cambiato ancora una volta il suo ruolo, assumendo quello di mediano di fronte alla difesa. Grazie a questa nuova collocazione ha migliorato sensibilmente le sue qualità in fase d’interdizione. Inoltre, sa calciare molto bene i rigori. In carriera su 20 tirati ne ha messi a segno 18.

Il suo nome è sempre sulla bocca di tante squadre inglesi. Il Newcastle, ma non solo, anche il Wolverhampton e l’Arsenal. Anche in Italia ha tutt’ora diversi estimatori, uno di questi è Antonio Conte tecnico dell’Inter. Non solo, anche la Roma ha provato a più riprese con uno scambio con Florenzi.

Per evitare errori commessi con Donnarumma e Calhanoglu, il Milan blinda Kessié con l’idea di rinnovo del suo contratto in scadenza nel 2022.

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24