Il Papa invoca la pace: “Tacciano le armi”

 

CITTA’ DEL VATICANO – Il Papa invoca la pace: “Tacciano le armi”. Proprio così. Nell’Angelus domenicale è arrivato l’appello del Pontefice, che chiede, “con il cuore straziato”, di fermare la guerra. Poi l’invito al digiuno e alla preghiera in occasione del Mercoledi’ delle ceneri. È un momento molto doloroso per tutto il mondo, e il Papa non è da meno.

Tre giorni fa Papa Francesco si era recato dall’ambasciatore russo. Il pontefice, infatti, era andato in mattinata in visita dall’ambasciatore russo presso la Santa Sede Alexander Avdeev: lo aveva confermato il Vaticano, che aveva sottolineato come Francesco sia “preoccupato per la guerra” in Ucraina.

Il Papa invoca la pace: “Tacciano le armi”

Non solo. In un appello rivolto a “credenti e non credenti”, il Mercoledi’ delle Ceneri di quest’anno, il prossimo 2 marzo, e’ stato dedicato da papa Francesco a una “Giornata di digiuno per la pace” in Ucraina.

 

“Ho un grande dolore nel cuore per il peggioramento della situazione nell’Ucraina – ha detto ancora prima il Pontefice al termine dell’udienza generale in Sala Nervi – Nonostante gli sforzi diplomatici delle ultime settimane si stanno aprendo scenari sempre piu’ allarmanti. Come me tanta gente, in tutto il mondo, sta provando angoscia e preoccupazione”.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24