interessi moratori

Interessi moratori ridotti per le somme a ruolo

Interessi moratori ridotti per le somme iscritte a ruolo a decorrere dal 15/05/2018.

Riferimenti normativi

Prima di tutto l’articolo 30 D.P.R. n.602 29/09/1973 norma l’applicazione degli interessi di mora per il ritardato pagamento delle somme a ruolo.

Tali interessi decorrono dalla data di notifica della cartella fino al pagamento e sono dovuti ad un tasso determinato in relazione alla media dei tassi bancari di periodo.

Successivamente il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate 04/04/2017 ha fissato la misura al 3,50% annuo con effetto dal 15/05/2017.

L’Agenzia delle Entrate, dopo aver interpellato la Banca d’Italia, con provvedimento protocollo n. 95624 del 10/05/2018 ha ridotto gli interessi per ritardato pagamento delle somme iscritte a ruolo.

Misura degli interessi moratori

La circolare INPS n.80 del 06 giugno 2018 recepisce la misura dell’Agenzia delle Entrate determinando interessi moratori ridotti dal 3,50% al 3,01% annuo per il pagamento ritardato delle somme iscritte a ruolo.

 

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
   

Autore dell'articolo: Paolo Di Sante