Juve all’esame Milan, Allegri: “Diamo continuità ai risultati”

Juve all’esame Milan, Allegri: “Diamo continuità ai risultati”

 

TORINO – Juve all’esame Milan. Massimiliano Allegri presenta così la sfida di oggi a San Siro: “Sono i campioni d’Italia e sarà una partita più difficile del solito perchè vengono da una sconfitta brutta in Champions e vorranno rifarsi. Sarà una serata di sport meravigliosa, in uno stadio pieno, ci sono tutte le condizioni per fare bene”. I bianconeri arrivano dai successi con Bologna e Maccabi ma in questa stagione non hanno mai vinto in trasferta: “Speriamo che questa sia la prima volta”, è l’auspicio del tecnico, che non vuole parlare di scontri diretti perchè “ora c’è da fare solo risultati, fra Salernitana e Monza abbiamo lasciato 5 punti quando ne potevamo fare 6. Siamo indietro, per cui facciamo un passettino alla volta”.

Juve all’esame Milan, Allegri: “Diamo continuità ai risultati”

Allegri chiede ai suoi di fare risultato ma anche di evitare certi errori di testa. “Con la Salernitana ci siamo fatti prendere dal nervosismo e non deve più accadere. Il campionato è lungo. In quella settimana abbiamo sprecato tante energie e siamo arrivati a Monza in condizioni non ideali. Ora bisogna dare continuità ai risultati. Domani è una bella partita da giocare ma per venir via con un risultato bisogna fare una prestazione di grande livello: è una squadra con giocatori di grande tecnica e qualità, Leao può spostare gli equilibri di una partita e San Siro quando è pieno spinge. Ci vorranno lucidità e personalità, sarà un buon test: servirà una grande prestazione sotto tutti gli aspetti, le partite a Milano non finiscono mai”. Per quanto riguarda la formazione, “Bonucci rientrerà, Milik sta molto meglio, dovrebbe essere a disposizione”.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24