mercato immobiliare 2017

Mercato immobiliare in movimento: le statistiche del 2018

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Mercato immobiliare, il 22 maggio è stato pubblicato il comunicato stampa relativo al Rapporto immobiliare 2018.

Il rapporto, realizzato dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare in collaborazione con l’Associazione Bancaria Italiana, analizza le tendenze del mercato della casa nel 2017.

Il mercato immobiliare

Nel 2017, per il quarto anno consecutivo, il mercato immobiliare ha avuto segno positivo.

Il numero di compravendite nel settore residenziale ha registrato 542.480 transazioni (+4,9% rispetto al 2016).

Con il segno più anche gli acquisti delle abitazioni in nuda proprietà (+1,3%), il mercato delle pertinenze (+12,4%) e quello dei box/posti auto (+3,8%).

La fotografia dell’Italia denota rialzi:

  • sostenuti nelle aree del Nord con un incremento del 5,3% (bene soprattutto Milano con un +8,1% e Firenze con un +7,8%, invece Bologna è stata l’unica a mostrare un andamento negativo del -3,3%);
  • minori nell’area del Centro +3,5% (Roma +3%);
  • particolarmente evidenti nel Sud con un +5,8% (spiccano Palermo +7,9% e Napoli +7,4%).

Nel 2017 per gli acquisti delle case (dimensione media di 105,8 m²) in Italia sono state stimate spese prossime a 89,6 miliardi di euro ( 3,5 miliardi in più rispetto al 2016).

Il mercato immobiliare e gli acquisti con mutuo

Per la metà degli acquisti effettuati da persone fisiche (circa 260 mila) sono stati richiesti mutui ipotecari (con una crescita del 7,8% rispetto al 2016).

Per i mutui sono stati erogati complessivamente capitali per circa 32,7 miliardi di euro (+9,1% rispetto al 2016); l’investimento medio per l’acquisto di un’abitazione è salito a circa 126 mila euro (circa il 71% della spesa di acquisto).

Essenzialmente stabili tanto il tasso medio applicato dalle banche, ovvero il 2,38%, quanto la durata media del mutuo di quasi 23 anni.

I tassi medi rilevati per macro zone indicano che gli interessi:

  • nel Sud risultano più elevati cioè al 2,59%;
  • nelle Isole si assestano verso i valori massimi ovvero al 2,53%;
  • per aree del Nord Est si sono fermati al 2,25% e per il Nord Ovest al 2,26%.

Il mercato immobiliare e le locazioni

I nuovi contratti di locazione registrati nel 2017 sono stati circa 1,7 milioni per un totale di oltre 2 milioni di immobili; le abitazioni locate nel 2017 hanno rappresentato circa il 6% di quelle disponibili.

La superficie media dell’abitazione locata è stata di circa 86 metri quadrati, con un canone annuo medio per unità di superficie pari a 65,4 €/m².

Il mercato immobiliare e l’indice di accessibilità

Il miglioramento dell’ultimo anno è prevalentemente riconducibile alla riduzione del prezzo delle abitazioni rispetto al reddito disponibile.

I fattori determinanti sono stati:

  • la stabilità ai minimi livelli del tasso di interesse sui mutui residenziali;
  • il prezzo delle abitazioni in flessione negli ultimi anni;
  • i redditi in crescita.

Nel secondo semestre del 2017, il 75% (nuovo massimo storico, superiore del 2% rispetto a fine 2016) delle famiglie dispone di reddito sufficiente a coprire il costo annuo del mutuo per l’acquisto di una casa.

Potrebbe interessarti anche: il fondo di garanzia per il mutuo prima casa

Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".