Per la Azzolina polemiche sterili sui banchi

Per la Azzolina “polemiche sterili” sui banchi

 

ROMA – Per la Azzolina “polemiche sterili” sui banchi. Ecco cosa ha spiegato, intervenendo al Villaggio Rousseau – Le Olimpiadi delle Idee, la ministra dell’istruzione:

“La polemica che c’è sui banchi la trovo davvero sterile. Se i governi non investono sull’istruzione vengono criticati, se investono vengono criticati lo stesso. Abbiamo chiesto ai dirigenti scolastici che tipo di banchi volevano: i banchi con le rotelle vengono utilizzati in tantissime scuole innovative e permettono agli studenti di lavorare in gruppo. Ma sono solo una parte dei banchi”.

Per la Azzolina polemiche sterili sui banchi

Nello specifico, Lucia Azzolina ha parlato di “un investimento importante sugli arredi. Se investiamo sugli arredi o sul personale per settembre credo sia una cosa da apprezzare”. La ministra ha parlato anche di assunzioni:

“I precari li vogliamo assolutamente assumere. Ma lo vogliamo fare secondo le procedure previste dalla Costituzione. A fine agosto faremo sicuramente le assunzioni ed useremo le graduatorie dei vecchi concorsi, le graduatorie ad esaurimento. Poi facciamo i concorsi nuovi a fine settembre, all’incirca. I precari che faranno concorsi nuovi li assumeremo sempre con retrodatazione al 1 settembre 2020. Assumere i precari è un nostro obiettivo ma nel rispetto delle norme”.

Intanto, in un’intervista rilasciata a Il Messaggero, la presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati ha espresso una posizione netta sul futuro della scuola:

“Tutti gli studenti devono tornare in classe a settembre: è un imperativo categorico. Ci devono essere subito regole certe ed eguali per tutti, e la responsabilità non può essere scaricata sui presidi. Così rischiamo la catastrofe, creando inaccettabili diseguaglianza e discriminazioni tra studenti di serie A e di serie B”.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24