Quanti torti arbitrali ha avuto l’Atalanta durante il campionato? Gli errori più decisivi

 

Il rapporto dell’Atalanta con gli arbitri è stata tanto turbolenta quanto fatale per le sorti nerazzurre. Rigori negati, goal annullati ingiustamente, VAR utilizzato malamente e un pensiero di malafede che giornata dopo giornata si è concretizzata sempre di più. Ovviamente va sottolineato che la Dea sia in questa situazione principalmente per demeriti propri, ma le decisioni arbitrarie hanno dato quella “spintarella” che ne ha scaturito anche un crollo mentale da parte della squadra (quando in passato essa si dimostrava più forti di tali sviste). Ecco quelli che sono stati gli errori più decisivi.

Atalanta, errori arbitrali più decisivi

Atalanta-Bologna: rigore non dato ai nerazzurri.

Atalanta-Fiorentina: tocco di mano involontario di Maehle e rigore dato alla Fiorentina.

Atalanta-Roma: secondo goal negato a Zapata.

Atalanta-Torino: rigore generoso dato ai granata.

Atalanta-Inter: rigore negato per tocco di mano.

Atalanta-Cagliari: primo goal sardo segnato con il braccio.

Atalanta-Juventus: espulsione mancata di Szczesny su Koopmeiners.

Fiorentina-Atalanta: goal annullato da Malinovskyi.

Roma-Atalanta: espulsione mancata di Abraham.

Atalanta-Verona: espulsione mancata di Gunter.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Filippo Davide Di Santo