Riecco l’Atalanta sugli spalti: atmosfera da brividi (che a Bergamo non deve mancare)

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Il binomio Atalanta-tifoseria è un legame dove l’uno non può fare a meno dell’altro. Esso non è soltanto unito ad una questione di risultati, bensì dall’atmosfera che si respira quando si prova a stare su quei gradoni: la consapevolezza appartenere ad un simbolo. Dalle altre parti ci si innamora dei giocatori o dei trofei, ma a Bergamo quando uno si lega ai colori nerazzurri è principalmente per la sua tifoseria: speciale, compatta, passionale, specchio del concetto di aggregazione, calda, sempre presente (specialmente nei momenti di difficoltà) e che dia la sensazione di sentirsi a casa. Rimarcare i problemi che ci sono stati all’interno della Pisani non serve, ma è giusto dire che ieri l’atmosfera è stata emozionanti tra cori, bandiere, sciarpe e soprattutto quella voce che tanto mancava all’Atalanta. Se la squadra in campo ha avuto una reazione, stessa cosa è stata fatta in Curva. Il cuore del tifo che, nella storia nerazzurra, è parte fondamentale nei successi: quel fattore che ti porta a casa 7/10 punti in più. Ieri si è usciti orgogliosi dal Gewiss Stadium: aver dato tutto indipendentemente dal risultato. Big o no, l’Atalanta Bergamasca Calcio è stato e sarà per sempre questo.

Autore dell'articolo: Filippo Davide Di Santo