Matteo Salvini

Salvini: il decreto immigrazione apre ad un vespaio di polemiche

Decreto Salvini sull’immigrazione

Matteo Salvini Ministro degli interni e vice Premier ieri ospite nella trasmissione televisiva condotta da Nicola Porro su rete 4, ha risposto alle domande del conduttore toccando diversi argomenti molto importanti e delicati. Tra questi il tema dell’immigrazione, sulla quale è caduta come una mannaia il decreto legge Salvini, che in un certo senso ha dato un giro di vite a quelle che saranno le nuove regole e norme per ottenere il diritto all’asilo politico e non solo.

Le polemiche contro il decreto

Secondo il Ministro infatti tante domande di asilo politico, sarebbero prive dei requisiti minimi per essere approvate, e quindi dovranno necessariamente essere respinte. Chi invece ha in corso la domanda o ha ottenuto il tanto sospirato “status”, qualora venisse colto in flagranza di reato (ad esempio spaccio di sostanze stupefacenti, violenza sessuale, rapina, o reati legati al terrorismo internazionale) verranno espulsi e rimpatriati nei loro paesi di origine. Ovviamente questa scelta ha sollevato un vespaio di polemiche tra i vari partiti, associazioni e altre entità di varia natura, che hanno messo in evidenza come il decreto sia troppo severo. Altri cittadini invece hanno mostrato tutta la loro solidarietà verso Salvini, lodando il decreto come un qualcosa che possa mettere un freno al caos incontrollato.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Marco Tavolacci

Marco Tavolacci
Nato a Cagliari il 12.08.1975, assistente Capo della Polizia di Stato. Amo scrivere e ho pubblicato un romamzo intitolato " La vita attraverso". Amo inoltre lo sport, il calcio in modo particolare, la musica, soprattutto heavy metal, il mare ed il sole. Esperto di calcio e cronaca