Luglio 2019 continua il buy back per Mondadori e Geox

Luglio 2019 continua il buy back per Mondadori e Geox

Nel mese di luglio 2019 continua il buy back per la Arnoldo Mondadori Editore e Geox

Milano, 11 luglio 2019 – Rastrellamento azioni proprie: nella prima settimana di luglio 2019 continua il buy back per Mondadori e Geox.

 


Le società hanno comunicato l’informativa relativa all’acquisto delle azioni proprie nel periodo 01 – 05 luglio 2019. Nel listino della Borsa Italiana i due titoli cercano di reagire ai minimi di fine maggio 2019.


Leggi di più a proposito di Luglio 2019 continua il buy back per Mondadori e Geox

 
Borsa Italiana 09 luglio 2019

Borsa Italiana 09 luglio 2019: pesa Basf, crolla Saipem

Andamento della Borsa Italiana 09 luglio 2019, i temi del giorno: in Europa pesa Basf, crolla Saipem, giù Ferragamo, Generali in controtendenza

Milano, 09 luglio 2019 – Negativa la Borsa Italiana oggi 09 luglio 2019, sul listino di Piazza Affasi pesa la tedesca Basf, crolla anche Saipem.

 


Giornata negativa per le Borse europee con: Milano che perde lo 0,41%; il Dax che va giù dello 0,85%; mentre resiste l’Ibex di Madrid che scende solo dello 0,12%. Nel listino azionario di Piazza Affari crolla Saipem, cade Ferragamo mentre Generali beneficia dell’outlook di Goldman Sachs.


Leggi di più a proposito di Borsa Italiana 09 luglio 2019: pesa Basf, crolla Saipem

Approvato il bilancio 2018 Enel ed il dividendo

Approvato il bilancio 2018 Enel ed il dividendo

Gli azionisti hanno approvato il bilancio 2018 Enel ed il dividendo in pagamento a luglio 2019

 

Roma, lì 20/05/2019 – A conclusione dell’esercizio è stato approvato il bilancio 2018 Enel e definito il dividendo.

 


Concluso l’esercizio 2018 l’Enel ha pubblicato il bilancio portato all’approvazione degli azionisti ed ha anche definito il dividendo a saldo dello stesso anno. Inoltre, la società ha previsto un buyback della durata di un anno e mezzo, nonché rinnovato il Collegio Sindacale.


Leggi di più a proposito di Approvato il bilancio 2018 Enel ed il dividendo

Pinterest delude nel 1 trimestre 2019 Pinterest Inc accelera i tempi della quotazione

Pinterest delude nel 1 trimestre 2019: tensione sul titolo

Nel listino dello S&P 500 il titolo è preda delle tensioni post report infatti Pinterest delude nel 1 trimestre 2019

San Francisco, 19 maggio 2019 – Pinterest delude nel 1 trimestre 2019 ed il titolo crolla.


Il titolo Pinterest Inc (Pins sul NYSE) presenta dei dati poco rassicuranti così gli investitori innescano la montagna russa; dunque, la quotazione in Borsa del social delle immagini crolla per poi scambiare nervosamente per tutta la giornata. Ricordiamo che i vertici del colosso di San Francisco avevano accelerato i tempi per entrare nel listino dello S&P 500 il prima possibile; dunque, in cerca di capitale fresco il mese scorso è avvenuta l’offerta pubblica iniziale (termine tecnico IPO). Ora la platea degli investitori ha deciso di alleggerire il peso del titolo azionario all’interno del portafogli finanziario.


Leggi di più a proposito di Pinterest delude nel 1 trimestre 2019: tensione sul titolo

Risultato di esercizio 2018 gruppo Cattolica

Risultato di esercizio 2018 gruppo Cattolica e dividendo

Record per risultato di esercizio 2018 gruppo Cattolica Assicurazioni e dividendo in crescita del 14%

 

Verona, lì 15/05/2019 – Risultato di esercizio 2018 gruppo Cattolica Assicurazioni da record ed il dividendo cresce del 14%.

 


Il risultato di esercizio 2018 del gruppo Cattolica Assicurazioni premia il progetto, con soddisfazione dell’Amministratore delegato che commenta i dati di bilancio. Inoltre, gli azionisti ne trarranno beneficio grazie allo stacco del dividendo con interesse in crescita.


Leggi di più a proposito di Risultato di esercizio 2018 gruppo Cattolica e dividendo

Bilancio 2018 Terna

Bilancio 2018 Terna e dividendo in pagamento a giugno

Approvato il Bilancio 2018 Terna con delibera del dividendo in pagamento a giugno 2019

 

Roma, lì 13/05/2019 – Approvato e pubblicato il bilancio 2018 Terna con delibera dividendo a saldo 2018.

 


Si è svolta a Roma, in presenza del Presidente Catia Bastioli, l’Assemblea di Terna con all’ordine del giorno l’approvazione del bilancio al 31/12/2018; dunque, l’Amministratore delegato e Direttore generale Luigi Ferraris ha illustrato l’esercizio appena chiuso giungendo al’approvazione; inoltre sono stati presentati il bilancio consolidato ed il rapporto di sostenibilità 2018. Il consiglio di amministrazione ha, poi, deliberato il valore del dividendo per l’intero esercizio 2018.


Leggi di più a proposito di Bilancio 2018 Terna e dividendo in pagamento a giugno

Unieuro distribuirà un dividendo maggiore nel 2019

Unieuro distribuirà un dividendo maggiore nel 2019

Eccellenti risultati nell’esercizio 2018/19 così Unieuro distribuirà un dividendo maggiore nel 2019

Forlì, lì 13/05/2019 – Grazie all’esercizio in positivo e Unieuro distribuirà un dividendo maggiore nel 2019.

 


La piattaforma e-commerce contribuisce allo sviluppo economico della società, così volano i ricavi e gli altri valori consolidati dell’esercizio 2018/2019. Unieuro ha raggiunto risultati di spicco anche grazie alla controllata, al 100% dal 01/06/2017, Monclick Srl. Alla luce dei risultati particolarmente positivi il CDA ha annunciato un aumento del dividendo; dunque, per i possessori delle azioni potranno godere di maggiori guadagni alla data del pagamento della cedola fissato per il 26/06/2019.


Leggi di più a proposito di Unieuro distribuirà un dividendo maggiore nel 2019

Proiezioni Commissione europea su 2019 2020 Italia

Proiezioni Commissione europea su 2019 2020 Italia

Da Bruxelles arrivano le proiezioni Commissione europea su 2019 2020 Italia: tra economia stagnante e recessione. Probabile default nel 2020 se il Governo Conte non stimolerà il PIL. Per Lega e Movimento 5 Stelle l’Europa non sa fare i conti ma Salvini e Di Maio fanno campagna elettorale in vista di elezioni anticipate. Dombrovskis affonda le banche italiane.

 

Bruxelles, lì 08/05/2019 – Ecco le proiezioni Commissione europea su 2019 2020 Italia: male il 2019, crisi profonda nel 2020.

 


La Borsa italiana ancora in flessione: dopo il black Monday causato da Donald Trump arriva il gray Tuesday a seguito delle parole di Valdis Dombrovskis; infatti, le parole che arrivano dalla Commissione europea spaventano i mercati europei e penalizzano soprattutto Piazza Affari, che però oggi ha chiuso sostanzialmente piatta.


Leggi di più a proposito di Proiezioni Commissione europea su 2019 2020 Italia

Dazi di Trump affondano le Borse mondiali

Dazi di Trump affondano le Borse mondiali: crolla l’Asia

I nuovi dazi di Trump affondano le Borse mondiali: crolla l’Asia, segue l’Europa mentre il Dow Jones chiude sotto la parità. Attesa per le aperture di oggi 07/05/2019.

 

New York, lì 07/05/2019 – Dow J.-0,25%, Piazza Affari -1,63%, dopo l’annuncio dei Dazi di Trump affondano le Borse mondiali: crolla l’Asia.

📉 💥 💸


Ieri 06/05/2019 sono arrivati imprevisti e devastanti proclami di Donald Trump sui nuovi dazi commerciali riguardanti il Made in China; infatti, immediatamente hanno reagito negativamente le Borse di tutti i continenti, a partire dagli indici di Borsa asiatici. L’import USA dalla Cina vale circa 200 miliardi di dollari mentre la minaccia di dazi consiste in una aliquota pari al 25%. La giornata finanziaria è stata caratterizzata dal crollo dei listini asiatici, anche gli indici azionari americani in terreno negativo: Italia maglia nera d’Europa. Gli investitori, per salvaguardare il portafogli, hanno spostato le liquidità verso i beni rifugio; dunque, la quotazione dell’oro si muove e punta al rialzo.


Leggi di più a proposito di Dazi di Trump affondano le Borse mondiali: crolla l’Asia

Ferrero fa spesa negli USA e compra i biscotti Kellogg

Ferrero fa spesa negli USA e compra i biscotti Kellogg

La Ferrero fa spesa negli USA e compra i biscotti Kellogg: Keebler e Famous

Torino, lì 02/04/2019 – Non solo Nutella, l’italiana Ferrero fa spesa negli USA e compra i biscotti Kellogg.

🍪 🍩


biscotto cookieLa Ferrero, conosciuta soprattutto per la Nutella, diventa sempre più internazionale grazie alla proposta d’acquisto arrivata dalla multinazionale Kellogg; dunque, questa notizie che ha fatto velocemente il giro del web riguarderebbe i due marchi: Keebler e Famous Amos. Battuta la concorrenza per aggiudicarsi i dolcetti tipici americani, la società con sede ad Alba potrebbe proseguire con l’espansione attraverso altre acquisizioni eccellenti.


Leggi di più a proposito di Ferrero fa spesa negli USA e compra i biscotti Kellogg