Toldo

Toldo contro Buffon: “Il calcio in quei periodi non era leale e governato in modo lecito. E’ un grande portiere ma…”

Condividi su:

 

Domenica scorsa c’è stato il derby d’Italia vinto dall’Inter sulla Juventus per 1-0 e approfittiamo della sfida che sempre fa parlare prima e dopo, per ricordare la grande rivalità che c’era in Nazionale tra Buffon e Toldo, con il primo che dopo Euro 2000, prese il posto da titolare a discapito del collega nerazzurro.

Quest’ultimo un pò di tempo fa, rilasciò un’intervista ai microfoni della tv egiziana “ONSport” abbastanza polemico nei riguardi dello juventino. Di seguito vi riproponiamo quelle dichiarazioni

Il calcio in quei periodi non era leale, non era governato in modo lecito e chiudo la parentesi senza polemica. Il calcio deve essere meritocratico, devono giocare i più forti. Buffon è un grande portiere, il numero uno dei numeri uno. Ma anche io in quegli anni.”

LEGGI ANCHE: Materazzi, la sua frecciata alla Juventus fa arrabbiare i tifosi bianconeri (FOTO): “75.491 spettatori +…”

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Andrea Riva