turismo digitale

Turismo digitale, numeri positivi al TTG di Rimini

intopic.it feedelissimo.com  
 

Turismo digitale, dati positivi alla V edizione dell’Osservatorio innovazione digitale nel turismo a Rimini

La ricerca della School of Management del Politecnico di Milano, è volta a delineare l’impatto e le tendenze del turismo digitale nella domanda e nell’offerta.

Il quadro tracciato nel TTG di Rimini, evidenzia una crescita del +8% del digitale sul mercato italiano che comprende anche la spesa dei turisti stranieri.

Analizzando i vari settori, i trasporti si confermano la categoria trainante: 61% seguito dalle strutture ricettive (29%) e dai pacchetti viaggio (10%).

Un mercato, quello del turismo digitale, che tocca i 14,2 miliardi di euro (il 24% del mercato complessivo)

Il turista digitale usa internet specie nella ricerca pre e durante il viaggio: l’86% usa la rete per prenotare, l’83% per cercare informazioni

“Il digitale cresce grazie anche agli attori ‘tradizionali’ della filiera” afferma Filippo Renga, direttore dell’Osservatorio innovazione digitale nel turismo del Politecnico di Milano.

“Ad esempio, le prenotazioni dirette tramite canali digitali (app, sito etc) delle strutture ricettive – continua Renga – crescono de 13% rispetto allo scorso anno e sono l’11% delle totale delle prenotazioni”.

“I clienti richiedono a tutti gli attori della filiera un’esperienza online sempre più fluida e personalizzata sulla quale l’offerta si trova ancora in ritardo” conclude Renga.

“Di fronte a un funnel sempre più ‘veloce’ – dichiara Eleonora Lorenzini direttrice dell’Osservatorio – l’utilizzo dell’intelligenza artificiale è diventata cruciale per proporre contenuti sempre più mirati”.

“Il contatto personale resta un fattore cruciale – conclude Lorenzini – nell’esperienza del travel e il 21% dei turisti digitali si reca sempre in agenzia considerata più sicura”.

Tra le aziende presenti al TTG di Rimini, anche la CartOrange, l’azienda che ha portato in Italia la figura del consulente di viaggio

“La tecnologia va intesa come uno strumento per raggiungere l’obiettivo della soddisfazione dei cliente” spiega l’ad Gianpaolo Romano.

“Non distinguiamo tra esperienza online e offline perché sono i clienti ad aver smesso di farla; facciamo sì che la loro esperienza web e social, nei nostri Travel Office sia fluida”.

“Più cresce il digitale e più c’è bisogno di relazione umana – chiude Romano – perché in un mondo in cui le offerte e si moltiplicano, il servizio diventa un aspetto centrale”.

 

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.