Per Speranza bisogna resistere

Vaccini ai bambini, Speranza: “Non è materia da bar o da social”

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

POTENZA – “Fidiamoci dei nostri pediatri, non è una materia da bar, non è materia da talk show. Non è materia neanche da social network, come purtroppo troppo spesso avviene”. Lo ha detto il Ministro della Salute, Roberto Speranza, a Potenza, rispondendo alle domande dei giornalisti sui vaccini ai bambini. “E’ materia delicata – ha aggiunto – su cui bisogna fidarsi di chi ha dedicato un’intera vita ai nostri figli. Io vaccinerò i miei figli” contro il Covid-19.

I bambini sotto i 12 anni sono esenti dal Green pass, precisa il ministero della Salute. “Il decreto legge – rileva il ministero – stabilisce con chiarezza che i bambini sotto i 12 anni sono esentati dalla certificazione verde Covid-19 per accedere alle attività e servizi per i quali nel nostro Paese è necessario il Green pass”.

Vaccini ai bambini, Speranza: “Non è materia da bar o da social”

Intanto il sottosegretario all’Istruzione Rossano Sasso smentisce alcune ipotesi circolate di vacanze scolastiche di Natale anticipate: “Leggo da più parti ipotesi di chiusura anticipata delle scuole e conseguente dad per i nostri studenti: falso. Al momento non è da prendere in considerazione alcuna ipotesi di anticipo delle vacanze natalizie. A chi auspica interruzioni della didattica in presenza rispondo con fermezza che la continuità della didattica in presenza sarà preservata e che la percentuale delle classi che ad oggi sono costrette alla didattica a distanza è assai ridotta: non più del 5% a livello nazionale. Non c’è ragione dunque oggi per causare una ulteriore deprivazione ai danni dei nostri ragazzi”.

“Come ha detto anche il sottosegretario Sasso non sembra che ci siano ragioni particolari per anticipare o prolungare le vacanze natalizie e per una Dad generalizzata”, spiega Antonello Giannelli, presidente nazionale dell’Associazione nazionale presidi. “Tra l’altro – osserva – sembra che la campagna vaccinale dedicata agli infra-dodicenni stia andando molto bene con un gran numero di prenotazioni. Aspettiamo, con fiducia, dati certi. Solo la vaccinazione ci potrà mettere al riparo da ogni rischio. Per questo invito tutte le famiglie a vaccinare i figli e a dare fiducia alla scienza. Siamo tra i paesi fortunati che hanno accesso facile e gratuito alla vaccinazione, sarebbe un errore non approfittarne”.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24