Vessicchio

Vessicchio sbotta: “L’Inter viola le regole ed è la maestra delle plusvalenze fittizie, la Juventus fa quelle serie ma..”

Condividi su:

 

Anche se il campionato di Serie A è terminato da un mese, l’opionionista e tifoso juventino Sergio Vessicchio, non risparmia le sue frecciate all’Inter per quanto riguarda le plusvalenze, che in casa bianconera fanno sempre molto arrabbiare non solo gli addetti ai lavori, ma anche i tifosi, dove secondo loro è stata punita solo la loro squadra, mentre molte altre sono state salvate. Di seguito vi proponiamo un estratto delle sue parole pronunciate traminte il suo canale YouTube.

Sergio Vessicchio, le sue parole contro l’Inter

Ci tocca per effetto dell’informazione anche immediata di parlare ancora della bancarella Inter dell’iniquità della presenza di questa squadra nel massimo campionato di Serie A, dove non può essere iscritta. Dovrebbe essere certificato dalle istituzioni che non si muovono e nonostante questo ci sorbiamo le prediche da chi non potrebbe proprio parlare. Quando vi parlavo dell’affare Lukaku, che era stato preso già dalla Juventus e c’era un giocatore che era andato nello scambio, ma il procuratore ombra di quel calciatore è Marotta, che fece rifiutare il Manchester United a quel calciatore e la Juventus non prese Lukaku con Ausilio, Oriali e Conte poterono fare l’operazione. Due anni all’Inter e poi venduto 119 milioni al Chelsea, l’anno dopo ritorna all’Inter in prestito a 8 milioni; intanto pagano soltanto una rata al Manchester United e completano il pagamento con la cessione di Onana, valutato 50 milioni di euro per coprire il debito Lukaku, un imbroglio“.

La pavantata cessione di Çalhanoğlu al Bayern Monaco entra nei debiti dell’Inter e di Pavard, l’Inter non ha i soldi per pagare, ma adesso vi diranno che questo giocatore non vuole stare più all’Inter che già si è accordato con il Bayern, come Lukaku. Ma se va al Bayern è perchè ce lo manda l’Inter e questa richiesta di 70 milioni è falsa, perchè se la Procura di Monaco di Baviera scopre che l’Inter e il Bayern trattano su una cifra di 70 milioni un giocatori di 30/31 anni, li arrestano: è soltanto una fake giornalistica. Quindi l’Inter non può pagare le rate del portiere e le rate di Pavard e adesso fanno questa situazione con Çalhanoğlu“.

L’Inter è la maestra delle Plusvalenze fittizie, però si indaga sulla Juventus che fa le plusvalenze serie, indagata per slealtà sportiva con dieci punti di penalizzazione e noi ci siamo stancati di questo. L’Inter fa abusi, viola le regole, però puniscono la Juventus, come in Calciopoli: questo è il modus operandi. Questo calciomercato per l’Inter rappresenta la cartina di tornasole della vergogna in cui si è trovata, i debiti si pagano. Una squadra indebitata non può partecipare, perchè si falsa ancora una volta tutto il sistema del calcio italiano. Le Procure non vedono tutto questo, lo vediamo solo noi miseri comuni mortali“.

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Andrea Riva