32 anni fa l’esordio dell’Atalanta in Coppa UEFA (aspettando il Villareal)

 

Domani sera l’Atalanta giocherà per la terza volta nella sua storia la Champions League. La sorpresa si è trasformata in realtà, e il primo avversario che i nerazzurri si Gian Piero Gasperini affronteranno il Villareal. A proposito di storia, esattamente 32 anni fa (più precisamente nella stagione 1989/1990), la Dea debuttò in Coppa UEFA contro lo Spartak Moska.

Siamo nel 1989, e l’Atalanta di Emiliano Mondonico è pronta a debuttare in Coppa UEFA grazie al sesto posto dell’anno prima. L’avversario è lo Spartak Moska: squadra tosta, ma al tempo stesso la Dea non è da meno. Entusiasmo alle stelle sugli spalti del Comunale, con tanto di coreografia in Curva Pisani: paragonabile a quello contro lo Shakhtar il primo anno di Champions a San Siro. I nerazzurri giocano a viso aperto anche se il goal non arriva. Uno 0-0 che lascia un po’ di amaro in bocca. Al ritorno la Dea verrà eliminata con un secco 2-0, ma ciò non toglierà ai bergamaschi di rientrare nella competizione 365 giorni dopo grazie ai goal di Evair e alle giocate di Caniggia.

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Filippo Davide Di Santo