65 mila contagi in America in 24 ore

Covid-19, 65 mila contagi in America in 24 ore

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

La pandemia da Coronavirus sembra essere tutt’altro che in fase di risoluzione negli Stati Uniti. A quanto pare non basta il caldo per sconfiggere il virus e l’America ne sta pagando le conseguenze. Sono, infatti, 65 mila i contagi in America nelle ultime 24 ore. Si tratta del nuovo record mondiale. I casi positivi sono oltre i 3 milioni negli USA e i decessi oltre 133 mila. Record nazionale anche per il Messico. Hanno registrato in una sola giornata circa 7280 nuovi positivi.

65 mila contagi in America: cosa sta succedendo?

I dati diffusi dal ministero della Salute messicano sono piuttosto sconcertanti. Dal 28 febbraio ad oggi, sono stati riscontrati oltre 282 mila nuovi positivi al Coronavirus. I decessi superano i 33.500. Il primo morto è stato registrato proprio il 28 febbraio. I decessi in 24 ore salgono a 730. Nonostante il numero particolarmente alto di nuovi positivi, il tasso di mortalità sembra essersi ridotto leggermente.

La speranza, come accaduto in Italia, è quella di prendere un trend in cui i guariti sono più dei nuovi positivi. Cambiando Nazione, e spostandoci in India, i casi positivi salgono a 800 mila in totale. La preoccupazione, però, è per il record di contagi che ha toccato i 26.500 casi in sole 24 ore. I decessi, nonostante i contagiati siano molto superiori al Messico, sono inferiori rispetto a quest’ultimo. I morti sono meno di 22 mila. Al momento, gli Stati Uniti ha il record mondiale di positivi da Covid-19.

In “seconda” posizione troviamo il Brasile e in terza l’India. Questi Paesi, si sono visti letteralmente investiti dall’ondata pandemica che non accenna a ridurre la pericolosità neanche con il caldo. Diversi vertici politici sono stati colpiti dal Covid, incluso uno dei presidenti del Venezuela, più precisamente il numero 2. Il migliore augurio da fare prende il nome di vaccino. La speranza consiste nel vedere il più presto possibile l’arrivo di un vaccino che possa aiutare le persone a guarire.

Via

Fonte immagine copertina: Pixabay

Per favore supportaci e metti mi piace!!

Autore dell'articolo: Francesco Menna

Avatar
Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com