alimentazione estiva

Alimentazione estiva a tutta frutta!

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Alimentazione estiva a tutta frutta! Con l’arrivo del caldo, cambia l’alimentazione degli italiani che preferiscono cibi più freschi

E’ un dato di fatto ormai che con la bella stagione si parla di una vera e propria alimentazione estiva che vede la frutta dominare.

Un dato di fatto quindi perchè con le temperature che si alzano, il corpo chiede cibi più freschi in grado di dissetare e reintegrare i sali minerali.

Un’indagine di Coldiretti in materia infatti sottolinea che, con l’estate, c’è un aumento nel consumo della frutta pari al 20%

Una stima che l’Associazione ha posto in essere grazie ai dati di Campagna Amica in riferimento all’impatto sugli acquisti provocato dal forte innalzamento delle temperature.

Perchè questo aumento dell’acquisto di frutta? Perchè, afferma Coldiretti, la frutta aiuta a “catturare” i raggi del sole ed è anche in grado di difendere l’organismo dalle elevate temperature e dalle scottature.

Infatti la dieta adeguata per una abbronzatura sana e naturale si fonda sul consumo di cibi ricchi in Vitamina A.

per questa ragione dunque, sul podio del “cibo che abbronza” salgono:

  • carote,
  • radicchi,
  • albicocche.

Altrettanto d’aiuto sono anche:

  • insalate,
  • cicoria,
  • lattughe,
  • meloni,
  • peperoni,
  • pomodori,
  • fragole o ciliegie.

A rednere la frutta la regina dell’estate a tavola contribuiscono inoltre le nuove modalità di consumo come centrifughe ed essiccatori che aiutano a far apprezzare cibi salutari anche ai più piccoli.

Questa estate 2019 sarà ricordata anche per una primavera fuori dalle regole che ha provocato non pochi danni all’alimentazione estiva

A tal proposito Coldiretti sottolinea:

Quest’anno a causa di una primavera maledetta si rischia di perdere un frutto su quattro nelle campagne italiane.

L’ondata di pioggia, grandine e allagamenti ha devastato le coltivazioni e ridotto le disponibilità dei primi raccolti nel carrello della spesa.

In queste condizioni è importante aumentare le attività di controllo per evitare che vengano spacciati per Made in Italy prodotti importati. 

Per evitare ciò quindi Coldiretti consiglia di verificare l’origine nazionale, acquistare prodotti locali che non devono subire grandi spostamenti, comprare direttamente dagli agricoltori nei mercati.

Per favore supportaci e metti mi piace!!

Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Avatar
Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.