Andrea Bocelli - Sì

Andrea Bocelli numero nel Regno Unito

 

Andrea Bocelli al numero uno delle classifiche del Regno Unito.

Andrea Bocelli con il suo nuovo disco in studio, “” è riuscito in un’impresa: arrivare al numero uno delle classifiche di vendita nel Regno Unito.

Nessun italiano finora vi era mai riuscito.

Così sul disco il tenore: “Questo è un album che mi ricorda da vicino; riflette la mia sensibilità e i valori in cui credo e che cerco di trasmettere. Potremmo considerare il tema di fondo dell’album l’immagine dell’umanità in un viaggio perpetuo e l’amore come forza motrice dell’esistenza, l’amore che si trova nella fede, nel coraggio, nell’amore degli amanti, nell’amore che vive nella memoria e nel viaggio della vita…”.

Ed è stato proprio l’amore la vera  forza che ha conquistato i sudditi della regina Elisabetta.

Questo quanto scritto in un post dell’artista diffuso sui suoi canali social: “Davvero la vita non finisce mai di sorprendere, specie chi della vita Ë profondamente innamorato ed ama quello che fa, piuttosto che ostinarsi a fare quello che ama.
Mai avrei immaginato di raggiungere questo risultato in un paese che pure, mi ha amato da subito.

Ma, Al di là, ben al di là dei numeri e delle classifiche contano: l’affetto e la stima di un pubblico; contano le strette di mano, i sorrisi, i grazie, gli applausi, che spesso, come in questa felice circostanza, si traducono in risultati che vanno oltre ogni pi˘ rosea aspettativa.

Grazie di cuore a tutti coloro che hanno voluto premiare questa mia ultima fatica. Grazie anche a nome del mio piccolo, grande Matteo che vive in questi giorni, al mio fianco, un’esperienza indescrivibile.

Sarà commovente incontrare proprio qui a Londra questo straordinario pubblico, a cui devo la realizzazione di un sogno, che, come raramente accade, ha superato abbondantemente la realtà”.

” è un disco che emoziona l’ascoltatore sin dalle prime note.

Il disco vanta anche ospiti prestigiosi quali Ed Sheeran (in “Amo soltanto te”), Dua Lipa (in “If Only”), Josh Groban (in “We Will Meet Once Again”), Raphael Gualazzi (piano in “Vertigo”) e Aida Garifullina (in “Ave Maria Pietas”).

Senza nulla togliere ai predetti artisti, il duetto che pare funzionare di più è tuttavia quello con il figlio di Andrea Bocelli, Matteo, che ha dimostrato tutto il suo talento in “Fall on Me”.

In Italia “” è arirvato finora al numero sei delle classifiche di vendita FIMI, ma sicuramente nelle prossime settimane potrebbe salire di posizione.

L’album è stato prodotto quasi interamente da da Bob Ezrin, che in passato ha lavorato con artisti del calibro di Alice Cooper, Pink Floyd, Kiss, Thirty Seconds to Mars, Peter Gabriel, Héroes del Silencio e tanti altri.

Fanno eccezione alcuni brani in cui spiccano anche nomi del calibro di Mauro Malavasi, Bernie Herms e Pierpaolo Guerrini.

” è stato stampato in formato cd in Italia, Polonia, Taiwan, Stati Uniti e Giappone.

Intanto è davvero una grande soddisfazione per noi italiani che un nostro connazionale sia arrivato a vendere come nessun altro nel Regno Unito.

E ora l’augurio più grande che possiamo fare ad Andrea Bocelli è quello di riuscire a fare altrettanto anche negli Stati Uniti e in Giappone…

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Marco Vittoria