Annuncio : Xbox One X ignora il visore VR

MICROSOFT alla conferenza E3 con la protagonista Xbox One X ha richiamato l’attenzione che ci si aspetta da una delle più grandi consolle. La sostanza di questo evento che vogliamo descrivere e che Microsoft ha raccolto la maggior attenzione per ciò che non ha detto: che impatto e importanza avranno i visori VR sulla consolle .
L’assenza del VR almeno non dovrebbe essere una sorpresa. L’esperienza VR della console non è ancora abbastanza buona per essere definita una caratteristica necessaria.

Nell’ottobre dello scorso anno, Sony ha rilasciato Playstation VR;

Una cuffia virtuale virtuale per la sua console Playstation 4, ok, sicuramente non è in grado di competere con le apparecchiature di potenza HTC Vive o Oculus Rift, ma rappresenta un comodo mezzo di comunicazione tra le esperienze VR di alto livello e l’approccio più casuale basato su smartphone offerto da Samsung Gear VR e Google Daydream.
Ma mentre Playstation VR ha trovato successo con molte critiche, le sue vendite indicano che la realtà virtuale rappresenta solo una piccola percentuale di giocatori della console. Dal mese di ottobre Sony ha venduto un milione di unità Playstation VR. Sembra impressionante, ma molto meno della base di vendite di PS4 che sono almeno 55 milioni, secondo i dati recenti della società di ricerca SuperData.

Xbox one X : VR perché no?

Perchè no? costo elevato la prima ragione . Un auricolare Playstation VR costa 400 dollari – lo stesso di una PS4 Pro di primo livello.

Nel caso in cui non sia chiaro, solo perché Microsoft non ha annunciato VR durante il suo keynote E3 non significa che Xbox One X non sarà leader nel campo virtuale. Con 4K gameplay e supporto HDR e un potente processore, sarà in grado di gestire quei programmi ogni volta che si desiderano.
Naturalmente, Xbox One X non è l’unica console che Microsoft vende. Ha rilasciato l’Xbox One S lo scorso agosto, un modello più economico ma non ancora abbastanza potente per giocare tutti i giochi che Microsoft ha sfornato per Xbox One X a E3.

Nel frattempo, Microsoft afferma che il suo interesse per VR è basato altrove.

“Crediamo che in questo momento un PC Windows sia la piattaforma migliore per la realtà mista come il suo ecosistema aperto e l’enorme piattaforma installata offrono la migliore opportunità per gli sviluppatori e Windows offre ampie scelte per i consumatori”.

Via

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: