Arnaud Demare fa il punto della sua stagione

Arnaud Demare fa il punto sulla sua stagione. Le dichiarazioni

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Arnaud Demare fa il punto della sua stagione 2020. Il  velocista della Groupama-FDJ è stato il corridore più vincente quest’anno. Infatti, ha ottenuto ben 14 successi tra cui la Milano-Torino, i campionati francesi e quattro tappe al Giro d’Italia.  Nella corsa rosa ha conquistato la Maglia Ciclamino della classifica a punti.

In un’intervista rilasciata a  Cyclism’Actu ha dichiarato: “È stato un anno eccezionale. Con soli tre mesi di gara, è stato molto intenso e ricco di emozioni, anche se naturalmente tornano alla mente i mesi senza corse e pieni di domande. Abbiamo dovuto adattarci. Personalmente, fin dalla ripresa mi sono detto che bisognava vincere il più velocemente e il più possibile nel caso in cui la stagione si fosse fermata”.

Il treno della Groupama-FDJ per tirare alle volate, si è dimostrato uno dei migliori al mondo. Al riguardo ha sottolineato: Gli altri lo sanno e ci guardano. Siamo sempre stati presenti collettivamente nei finali e siamo stati in grado di adattarci quando necessario, a seconda del percorso. I ragazzi hanno visto che andavo forte e questo ha prodotto una sorta di emulazione. Ogni volta che ci schieravamo ad una gara, volevano tutti essere presenti nel treno. Quando un leader vince, i compagni di squadra danno ancora di più. Questa fiducia non ha fatto altro che aumentare durante le gare”.

 

Arnaud Demare fa il punto sulla sua stagione. Le dichiarazioni

Demare non ha ancora certezze sul programma per il 2021. A tal proposito ha sostenuto: “Con tutte le gare che vengono annullate, oggi è difficile fare un programma. Potrebbe essere l’opposto di quest’anno in termini di calendario. Le corse di primavera sono state messe questa stagione in agosto e settembre, ma il prossimo anno ci potrebbero essere dei buchi nel calendario. Invece che essere molto concentrato come nel 2020, ci potrebbero essere periodi di due o tre settimane senza correre. Ci sono ancora troppi interrogativi su tutto ciò che è legato al programma di corse”.

Fonte foto: https://it.wikipedia.org/wiki/Arnaud_

Autore dell'articolo: Annamaria Sabiu