Borsa Italiana oggi 09 ottobre 2019

Borsa di Milano oggi 13 aprile 2023

Condividi su:

 

MILANO – Borsa di Milano oggi 13 aprile 2023. Avvio di seduta lievemente positivo per Piazza Affari: l’indice Ftse Mib ha aperto in aumento dello 0,21%, l’Ftse All share in crescita dello 0,17%. Il prezzo spot dell’oro è in rialzo questa mattina sui mercati asiatici. Le quotazioni salgono dello 0,18% a 2.018 dollari l’oncia. Questo, quindi, è l’andamento Borsa Milano.

Borsa di Milano oggi 13 aprile 2023 e spread

La Borsa di Milano oggi, dunque, riporta questi dati. Lo spread tra Btp e Bund chiude stabile a 184 punti. Poco mosso anche il rendimento del decennale italiano che si attesta al 4,21%.

Come ha chiuso la Borsa di Milano oggi?

Vediamo ora come vanno i mercati internazionali dopo aver visto l’indice Borsa Milano oggi. Le Borse europee chiudono in rialzo dopo una serie di dati macroeconomici dagli Stati Uniti, in modo particolare l’inflazione. Gli investitori ora concentrano la loro attenzione sulle prossime mosse delle banche centrali sul fronte del rialzo dei tassi d’interesse. Sale l’oro che si attesta a 2.041 dollari l’oncia. L’euro si rafforza a 1,1061 sul dollaro. Concludono le contrattazioni in terreno positivo Parigi (+1,1%), Londra (+0,24%) e Francoforte (+0,16%).

La Borsa di Tokyo recupera sul finale di seduta e conclude gli scambi in lieve aumento, malgrado la correzione degli indici azionari statunitensi, con gli investitori che anticipano un possibile rallentamento della stretta monetaria della Fed dopo i dati sull’inflazione Usa. Il listino di riferimento Nikkei segna una variazione appena positiva dello 0,26% a quota 27.156,97, e un guadagno di 74 punti. Sul mercato valutario lo yen è stabile al cambio col dollaro, a 133,20 e sull’euro a 146,40.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24