Cagliari Calcio, gli insulti di Panatta sono vergognosi

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Le brutte parole di Panatta

Adriano Panatta durante la trasmissione “Quelli che il calcio” in onda su Rai2, l’ha sparata grossa. Una dichiarazione che ha fatto scaturire ira ed indignazione sui social network, dove molte persone, soprattutto tifosi rossoblù, hanno preso di mira l’ex campione del tennis nostrano. L’ex tennista – commentando la partita dei giallorossi contro il Cagliari, artefici di una pazzesca rimonta alla Sardegna Arena – ha definito “sorcio nero” Marco Sau, autore – al 95′ – del 2-2 sulla Roma. Panatta da tifoso della Roma, ha pronunciato una frase che potremo definire poco felice, giusto per evitare di alimentare ulteriormente polemiche e bufere inutili.

Le scuse poco convinte

Il commento sullo scatto di Marco Sau, quando i rossoblù erano già rimasti in nove a causa di due espulsioni, non è piaciuto agli spettatori a casa. Questi ultimi hanno subito scatenato una serie di insulti e frasi poco carine contro il vincitore di Coppa Davis e Roland Garros. L’ex tennista, accortosi di aver decisamente esagerato, ha cercato di metterci una pezza e ha spiegato che “non si riferiva a Sau ma al suo movimento veloce e imprevedibile”. Ovviamente la sua seconda dichiarazione non ha convinto quasi nessuno, lasciando Panatta nell’imbarazzo più totale.

Le parole del Cagliari Calcio

Dopo queste dichiarazioni poco felici, è arrivato, sempre sui social, il commento ufficiale del club sardo. Il Cagliari Calcio si è affidato ad un tweet che recitava cosi “Insultare Marco Sau è un’offesa al nostro bomber e a tutti i Sardi. Panatta campione solo quando giocava”. Poche parole, ma estremamente ficcanti e significative, che hanno messo in evidenza il grande orgoglio, tipico del popolo sardo. Con grande signorilità e senza “caricare” ulteriormente la questione, ha difeso il proprio calciatore e i sardi, definendo l’ex tennista in maniera netta che lascia poco spazio ad ulteriori interpretazioni. Questa volta Adriano Panatta, personaggio spesso oltre le righe, ha perso un’occasione per stare zitto, ed evitare di esprimersi in maniera poco signorile.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24