Come funziona la doppia laurea in Italia? A breve potrebbe cambiare

Come funziona la doppia laurea in Italia? A breve potrebbe cambiare

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Il ministro dell’istruzione pubblica starebbe presentando un provvedimento che consentirà presto il conseguimento di due Lauree in contemporanea.

Un vecchio emendamento emanato nel lontano 1933 ha da sempre discriminato gli studenti universitari italiani rispetto a quelli europei. In base a questa arcaica norma, attualmente in vigore tutti gli studenti di nazionalità italiana non hanno mai potuto frequentare due corsi di laurea in contemporanea, oppure un corso e un master insieme. Pertanto, il divieto di iscrizioni a doppi corsi vige nella nazione da ben 85 anni, e ha sempre impedito tutti gli accordi fra i vari atenei italiani a causa della formula : ” Due titoli in uno”. Fino ad ora infatti, i rettori potevano stipulare solo accordi con un università tedesche, svizzere, francesi , ma non con quelle italiane. Ma il ministro dell’istruzione Marco Busetti ha di recente messo in agenda un provvedimento, che potrebbe rivoluzionare la normativa tutt’ora in atto e che dovrebbe essere stilata attraverso la  nuova legge in bilancio prossima.

Gli effetti della proposta, possibilità di prendere due lauree in contemporanea

Il nuovo emendamento,  dovrebbe dunque creare nuove figure professionali al passo con i tempi e con l’evoluzione della ricerca.  L’esempio più classico potrebbe essere dato dalla storica laurea in medicina supportata anche da quella in ingegneria biomedica, che tra di loro hanno già molti punti in comune, ma che non hanno mai raggiunto l’80% di sovrapposizione, di crediti formativi e dei settori scientifici disciplinari richiesti per avviare un corso interclasse. Tra i vari atenei, il politecnico di Milano ha già in cantiere 75 accordi per l’erogazione di doppie lauree. Sia in ambito Ue che extra Ue. Cancellare l’articolo 142 potrebbe consentire inoltre agli studenti di seguire più di un corso in contemporanea e agli atenei di fare squadra allargando la loro principale offerta formativa. Con il solo paletto, che sarebbe impossibile iscriversi in simultaneamente a due università che hanno istituito il regime di numero chiuso.

 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24