Concorso 33 sottotenenti

Concorso 33 sottotenenti Arma dei Carabinieri

intopic.it feedelissimo.com  
 

Concorso 33 sottotenenti Arma dei Carabinieri. Per l’anno 2019 è indetto il concorso per titoli ed esami per la nomina di 33 sottotenenti; del ruolo normale dell’Arma dei Carabinieri tratti dai ruoli di ispettori, sovraintendente, appuntati e carabinieri.

Concorso Arma dei Carabinieri, un breve cenno storico

L’Arma dei Carabinieri è nata nel 1814 ed è istituita da Vittorio Emanuele I di Savoia, definendolo come corpo dei carabinieri reali con il compito di polizia.

Fino all’anno 2000 è parte integrante dell’Esercito Italiano, con il rango di ARMA (definita “prima Arma dei Carabinieri”).

Poi, con l’articolo 1 della legge del 31 marzo del 2000 n.78, i Carabinieri sono elevati a collocazione autonoma; nell’ambito del ministero della difesa, con il rango di forza armata e forza militare.

Nel 2016,  lArma dei Carabinieri, assorbe anche il corpo forestale dello stato. Ufficializzato però soltanto nel primo gennaio 2017; dando vita al comando unità, per la tutela forestale ambientale e agricola. Tutto alle dipendenze del Ministero delle politiche agricole e forestali. Al vertice dell’istituzione c’è il Comandante Generale con il grado di Generale di corpo d’armata.

Concorso 33 sottotenenti Arma dei Carabinieri, nel dettaglio

Per l’anno 2019 è indetto il concorso per la nomina di 33 sottotenenti del ruolo normale dell’Arma dei Carabinieri tratti dei ruoli di:

  • Ispettori
  • Sovraintendente
  • Appuntati
  • Carabinieri

Inoltre, nella terza decade del mese, sarà pubblicato il bando di concorso in oggetto. Tra i requisiti per partecipare al bando, in maniera dettagliata, i concorrenti devono:

  1. ) Aver compiuto almeno cinque anni di servizio svolti nell’Arma dei Carabinieri;
  2. ) poi, non aver superato il giorno di compimento del 45° anno di età;
  3. ) inoltre, essere in possesso del diploma di laurea appartenente alla classe di laurea L-14 “Scienze dei servizi giuridici” ad indirizzo giuridico;
  4. ) infine, essere  riconosciuti in possesso  dell’idoneità  psicofisica  e  attitudinale  al  servizio incondizionato; quale Ufficiale in servizio permanente del ruolo normale dell’Arma dei Carabinieri.  Tale  requisito,  viene  verificato  nell’ambito  degli  accertamenti  psicofisici  e attitudinali. I concorrenti, giudicati permanentemente  non idonei in modo parziale al servizio d’istituto, saranno esclusi dal concorso;

A questi si aggiungono altre prove necessarie, quali:

a) prova di preselezione (eventuale);

b) due prove scritte (una di cultura generale e una tecnico-professionale);

d) prove di efficienza fisica;

e) accertamenti  sanitari;

f) accertamenti attitudinali;

g) prova orale;

i) prova facoltativa di lingua straniera.

Nel bando di concorso, sono presenti anche due posti a concorso riservato alle seguenti figure:

A. 1 (uno) è  riservato  al  coniuge  e ai figli  superstiti o  equiparato;  ovvero  ai  parenti  in linea  collaterale  di  secondo  grado  se  unici  superstiti,  del  personale  delle  Forze Armate.  Compresa  l’Arma  dei  Carabinieri,  e  delle  Forze  di  Polizia  deceduto  in servizio e per causa di servizio;

B. 1 (uno) è riservato, invece, ai concorrenti in possesso, all’atto della scadenza del termine di presentazione delle domande, dell’attestato di bilinguismo (lingua italiana e tedesca); riferito a livello  non  inferiore  al  diploma  di  istruzione  secondaria  di  secondo  grado di cui all’art. 4 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n. 752 e successive modificazioni.

Il termine, per la presentazione delle domande scadrà il trentesimo giorno successivo alla data di pubblicazione da tenere sotto controllo e da consultare sulla sezione concorsi.

Leggi anche concorso per entrare nell’arma dei carabinieri.

 

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
     
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Stefania Di Francescantonio

Avatar