Conte a Letta: "Italia tradita quando è stata respinta in Aula l'agenda del M5s"

Conte a Letta: “Italia tradita quando è stata respinta in Aula l’agenda del M5s”

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

ROMA – Conte si rivolge a Letta con parole molto chiare: “È vero, Enrico. L’Italia è stata tradita quando in Aula il Premier e il centrodestra, anziché cogliere l’occasione per approfondire l’agenda sociale presentata dal Movimento 5 Stelle, l’hanno respinta umiliando tutti gli italiani che attendono risposte”.

Questo è ciò che ha scritto su Facebook il leader del M5s rispondendo al post del segretario del Pd, Enrico Letta, contro chi ha fatto cadere il governo di Mario Draghi.

Conte a Letta: “Italia tradita quando è stata respinta in Aula l’agenda del M5s”

“Basta salari da fame e precarietà per i nostri giovani, buste paga più pesanti per i lavoratori, tutela delle 50mila piccole imprese dell’edilizia a rischio fallimento, lotta all’inquinamento vera e non trivelle e inceneritori”, ha citato Conte a proposito delle richieste pentastellate.

“L’agenda Draghi da voi invocata ha ben poco a che fare con i temi della giustizia sociale e della tutela ambientale, che sono stati respinti e umiliati sprezzantemente. Ma adesso non è più tempo di formule e giochi di palazzo. Ora ci sono le elezioni, non voteranno solo i noti commentatori di giornali e talk show che ci attaccano e i protagonisti dei salotti finanziari che ci detestano. Anche chi non conta e chi non ha voce potrà far pesare il proprio giudizio. Noi per loro ci saremo sempre”, ha concluso l’ex premier Giuseppe Conte.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24