Corea del Nord: “Trump dice sciocchezze”

E’ di ieri la dichiarazione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, che è pronto ad attaccare la Corea del Nord se non ferma subito i suoi test missilistici. Secondo il presidente americano, Kim Jong Un deve «fermare le azioni che potrebbero portare a una fine del suo regime e alla distruzione della sua gente».

Un duro attacco e una dura minaccia, alle quali Pyongyang  ha risposto a tono. La Corea del Nord, difatti, ha fatto sapere che replicherà dimostrando una «forza assoluta», unico metodo per far capire anche a un «privo di ragione» come Trump contro chi dovrebbe eventualmente combattere. E di fronte alla minaccia americana, la Corea non ha dubbi: «Trump dice sciocchezze».

La Corea del Nord continuerà i test

Le Forze Armate coreane hanno oggi informato che continueranno i test missilistici e secondo gli esperti americani potrebbero già avere un arsenale nucleare pronto all’uso. I tecnici coreani sostengono che entro la metà di agosto concluderanno gli studi per lanciare dei missili nelle acque vicine al Guam. Una dimostrazione, questa, di quanto Kim Jong Un sia vicino a completare il suo eventuale piano, ovvero quello di attaccare gli americani.

A seguito dei risultati che si otterranno dai prossimi e imminenti test, la Corea del Nord si preparerà a ogni evenienza. Poi «attenderà l’ordine del Comandante in Capo».

Fonte: ansa.it