GP Azerbaijan: Daniel Ricciardo vince un rocambolesco GP a Baku. Polemiche tra Hamilton e Vettel

GP Azerbaijan: Daniel Ricciardo vince un rocambolesco GP a Baku. Polemiche tra Hamilton e Vettel

Daniel Ricciardo vince un incredibile Gran Premio dell’Azerbaijan sul circuito di Baku. Sul podio anche Bottas e l’esordiente Lance Stroll. Gara rocambolesca, quasi come un incontro di Royal Rumble con diversi incidenti e diverse polemiche. Quarto posto per Sebastian Vettel e quinto Lewis Hamilton. Ritirato Kimi Raikkonen. Le polemiche riguardano i comportamenti di Vettel e Hamilton. Quest’ultimo ha rallentato a circa 50 km/h facendosi tamponare da Vettel e il tedesco ha risposto con una “ruotata”.

Riassunto del GP a Baku

Sin dalla partenza è stata chiara la lotta tra Ferrari e Mercedes. Raikkonen tenta un sorpasso esterno su Bottas in curva 2, ma quest’ultimo prendendo un cordolo, tocca il finlandese della Ferrari danneggiando la vettura. Con il passare dei giri, la Ferrari di Raikkonen perdeva sempre più pezzi, mentre Bottas ha effettuato la sosta facendosi doppiare da diverse auto. Nel frattempo, Kvyat si ferma in pista ed entra la prima Safety Car. Alla ripartenza, Vettel resta staccato da Hamilton e la Force India in terza posizione tenta di attaccarlo, fallendo. Tuttavia, passano pochi metri prima che venga richiamata una seconda volte la Safety Car per i troppi detriti in pista. Alla seconda ripartenza, Hamilton rallenta a circa 50 km/h di colpo in curva e Vettel lo tampona. Quest’ultimo, preso dalla furia, affianca l’inglese e gli dà una ruotata danneggiando entrambi i fondi delle vetture.

L’accaduto finisce subito sotto investigazione, ma arriva ulteriori contatti. Le due Force India vanno a contatto e un detrito prende in pieno la ruota posteriore di Raikkonen, costretto così ad un apparente ritiro. Questa volta però, viene esposta la bandiera rossa. Nell’arco di questi pochi minuti, la Ferrari ripara sia la vettura di Vettel e sia la vettura di Raikkonen, permettendo al finlandese di tornare in gara dopo il ritiro. Lo stesso viene fatto dai meccanici Mercedes per la vettura di Hamilton. Tuttavia con Raikkonen, effettuano delle manovre con la vettura schierata poco prima del semaforo della pitlane e incappa nella penalità del Drive Through. Alla terza ripartenza, Hamilton continua a fare frenate improvvise, anche in pieno rettilineo poco prima del traguardo. Da quel momento accade l’incredibile. A Hamilton, non viene montata bene la protezione per la testa che ha costretto il britannico a fare alcuni giri a 330 km/h con una mano sul volante e l’altra a mantenere giù la protezione per poi fermarsi ai box per la sostituzione del pezzo non fissato. A Vettel, invece, viene dato uno stop and go da 10 secondi, che la scuderia sceglie scontare facendo entrare ai box il pilota Ferrari.

Da quel momento è lotta serrata tra Vettel e Hamilton con il tedesco che recuperava dai 4 ai 6 decimi nell’arco delle varie curve della pista e Hamilton che li recuperava nel solo rettilineo finale.

Nel frattempo, Daniel Ricciardo, balza in testa sul circuito di Baku e in seconda posizione si trova Lance Stroll su Williams. Proprio all’ultimo giro e sul rettilineo finale, Bottas riesce ad ottenere la seconda posizione, facendo scalare Stroll in terza. Per il pilota canadese è il primo podio della sua carriera nella massima categoria.

Di seguito è riportato l’ordine di arrivo completo

Pos. Driver Team Time
1.  D. Ricciardo Red Bull 2:03:55.570
2.  V. Bottas Mercedes +3.904
3.  L. Stroll Williams +4.009 +0.105
4.  S. Vettel Ferrari +5.976 +1.967
5.  L. Hamilton Mercedes +6.188 +0.212
6.  E. Ocon Force India +30.298 +24.110
7.  K. Magnussen Haas +41.753 +11.455
8.  C. Sainz Jr. Toro Rosso +49.400 +7.647
9.  F. Alonso McLaren +59.551 +10.151
10.  P. Wehrlein Sauber +1:29.093 +29.542
11.  M. Ericsson Sauber +1:31.794 +2.701
12.  S. Vandoorne McLaren +1:32.160 +0.366
13.  R. Grosjean Haas +1 Lap
14.  K. Raikkonen Ferrari +5 Laps
Did not finish
15.  S. Pérez Force India +12 Laps
16.  F. Massa Williams +26 Laps
17.  N. Hulkenberg Renault +27 Laps
18.  M. Verstappen Red Bull +39 Laps
19.  D. Kvyat Toro Rosso +42 Laps
20.  J. Palmer Renault +44 Laps

Di seguito è riportato il contatto tra Hamilton e Vettel

Fonte

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 

Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. La maggior parte delle conoscenze che ho in ambito tecnologico le ho apprese da autodidatta, riparo Pc e nel tempo libero mi dedico a scrivere articoli su Technoblitz.it di cui sono co-fondatore oltre a scrivere anche su Blastingnews.