diabete

Diabete: in Italia quasi 4 milioni di malati (ma le cifre potrebbero essere molto più alte)

intopic.it feedelissimo.com  
 

Appena poche ore fa si è celebrata la Giornata Mondiale del Diabete, istituita da quasi tre decenni dall’International Diabetes Federation e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, ufficializzata dall’ONU.

La Giornata Mondiale del Diabete è la più grande manifestazione del Volontariato in campo sanitario.

Del resto, secondo dati Istat,sono quasi quattro milioni le persone che in Italia hanno dichiarato di essere state colpite dalla malattia.

Cifre che, in realtà, potrebbero essere anche molto più alte.

C’è chi dice infatti che più di una persona su dieci in Italia è affetta dalla malattia.

Negli ultimi anni c’è stato infatti un notevole incremento delle cifre.

E c’è chi arriva a dire che il diabete uccide persino più del cancro…

Ed è per questo che, come si è soliti dire, prevenire  è meglio che curare.

E’ pertanto consigliato seguire una giusta alimentazione con una dieta equilibrata, non eccedere fisicamente e seguire una vita sana.

Le forme di diabete da cui sono più colpiti gli italiani sono quelle di tipo 1 e di tipo 2.

Nel primo caso il corpo risulta non produrre insulina, nel secondo a livelli insufficienti e pare ne siano più colpiti i maschi oltre i 50 anni.

E c’è poi anche quello che colpisce le donne in dolce attesa, che purtroppo registra anch’esso cifre altissime.

Insomma una malattia davvero comune, cronica e dai risvolti davvero complessi.

Per essere meglio informati sul problema basterebbe già consultare il sito della Società Italiana di Diabetologia, che è davvero molto ricco di contenuti e offre numerose informazioni a malati e, perché no, anche a semplici curiosi.

E proprio secondo quest’ultima ben dodici milioni di italiani (quindi una percentuale vicina al 20%) deve stare ben attenta a non contrarre la malattia.

Sarebbe innanzitutto importante importante abbassare i costi di farmaci, che spesso raggiungono cifre piuttosto alte.

Certamente negli ultimi anni la medicina ha fatto passi da gigante, ma si può e si deve fare di più.

Ed ecco quindi che entra in gioco la sensibilizzazione, attraverso iniziative quali la giornata mondiale, che certamente è la migliore forma di prevenzione.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
     
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Marco Vittoria

Avatar