Atrofia muscolare spinale

Atrofia muscolare spinale, nuova scoperta scientifica.

Atrofia muscolare spinale, nuova scoperta scientifica. Uno studio realizzato dal Cnr-Ibbr ha identificato un nuovo meccanismo molecolare che contribuisce alla degenerazione dei neuroni In collaborazione con l’Hannover Medical School infatti il Consiglio nazionale delle richerche, ha fatto un nuovo passo avanti in materia di atrofia muscolare spinale. Lo studio inoltre, pubblicato su Pnas, e cofinanziato […]

ricerca sulle malattie renali

Ricerca sulle malattie renali, a Paola Romagnani terzo grant ERC

Ricerca sulle malattie renali, a Paola Romagnani terzo grant ERC. Il finanziamento assegnato alla docente dell’Università di Firenze e primario al Meyer Una ricerca sulle malattie renali consente dunque alla ricercatrice italiana di ricevere il contributo dell’European Research Council (ERC). Paola Romagnani inoltre è l’unica italiana nel campo delle Scienze della vita. Ordinario di Nefrologia […]

Sindrome di Clouston

Sindrome di Clouston, nuova scoperta del Cnr

Sindrome di Clouston, nuova scoperta del Cnr. Sarebbe un anticorpo monoclonale l’elemento in grado di contrastare la patologia E’ questa l’importante scoperta sulla sindrome di Clouston fatta dall’Istituto di biochimica e biologia cellulare del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ibbc) di Monterotondo. Il tutto sotto il coordinamento di Fabio Mammano e co-finanziato dalla Fondazione Telethon; la […]

Malato guarisce dall’HIV foto

Malato guarisce dall’HIV. Le novità

Malato guarisce dall’HIV. E’ Adam Castillejo il secondo malato al mondo guarito dall’HIV (dall’inglese Human Immunodeficiency Virus). La notizia proviene dal giornale New York Times al quale lo stesso Adam Castillejo ha raccontato tutta la sua triste esperienza conclusa, con sua grande gioia, con la guarigione. I medici hanno operato Adam Castillejo con trapianto di […]

Luca Carboni testimonial per la prevenzione cardiovascolare

Luca Carboni testimonial per la prevenzione cardiovascolare

BOLOGNA – Luca Carboni testimonial per la prevenzione cardiovascolare. Il cantautore bolognese ha infatti deciso di sposare, per il secondo anno, la campagna di Bayer denominata “Il battito del cuore”. “L’anno scorso ho vissuto un’esperienza straordinaria – racconta l‘artista – cantando un mio brano insieme a un coro di pazienti dell‘Associazione A.L.I.Ce Italia ODV, persone […]

Lavarsi le mani può prevenire molte malattie

Lavarsi le mani può prevenire molte malattie

Lavarsi le mani può prevenire molte malattie: l’igiene, la pulizia sono vitali per la cura di sé, per prevenire infezioni o altre patologie. È un gesto semplice quello di lavarsi le mani, molto importante da fare regolarmente per proteggersi da germi, batteri o altre malattie.

Leggi di più a proposito di Lavarsi le mani può prevenire molte malattie

Malattie Dermatologiche: nasce SKIN

Malattie Dermatologiche: nasce SKIN

Malattie Dermatologiche: nasce SKIN, la rete che permette, in maniera rapida e veloce di condividere dati. L’obiettivo è di migliorare la diagnosi per la cura delle malattie dermatologiche.

Inoltre è costituita da specialisti IRCCS, impegnati a promuovere la ricerca scientifica e tecnologica. Ma soprattutto, ad arrivare a migliori diagnosi e consecutive cure.

Ed infine, a favorire la ricerca contro la formazione delle malattie dermatologiche e sessualmente trasmissibili. Leggi di più a proposito di Malattie Dermatologiche: nasce SKIN

genoma umano

Genoma Umano: la “risposta” al dibattito del WHO

La disputa sul genoma umano e l’ultilizzo del metodo CRISPR di qualche ora fa, ha ottenuto la risposta di scienziati-ricercatori; ma anche dei media che sono strettamente correlati al problema.

Su questo fronte, infatti, gli scienziati sono divisi sull’opportunità, o meno, di una moratoria completa sull’uso clinico della modifica germinale.

La scorsa settimana, un gruppo di studiosi di etica e scienza (tra cui alcuni degli inventori di CRISPR) hanno pubblicato un articolo su Nature in cui si chiede:

Un periodo fisso durante il quale non sono consentiti usi clinici del montaggio di germinali“.

per pronta risposta, gli amministratori della National Academy of Sciences degli Stati Uniti, la National Academy of Medicine degli Stati Uniti e la Royal Society britannica, si sono opposti a tale moratoria; sostenendo che:

Dobbiamo raggiungere un ampio consenso sociale prima di prendere qualsiasi decisione, date le implicazioni globali di modifica ereditaria del genoma “.

Il registro raccomandato dal comitato dell’OMS è un tentativo che serve a colmare il divario nel mondo; che non è ovviamente, completamente d’accordo sulla modifica genetica nelle persone.

Il gruppo afferma che, dovrebbe riguardare gli studi delle applicazioni cliniche dell’elaborazione del genoma umano. Inclusi sia i cambiamenti alla linea germinale sia le tecniche che alterano i geni di una persona in modi che non saranno ereditati.

Diverse aziende e, gruppi di ricerca, stanno conducendo studi clinici sull’argomento. Soprattutto per testare se il CRISPR e altre tecniche di modifica genica, possano trattare malattie genetiche come la β-talassemia che influisce sulla produzione di emoglobina. Leggi di più a proposito di Genoma Umano: la “risposta” al dibattito del WHO

CRISPR: dibattito sulla correzione del genoma

CRISPR: dibattito sulla correzione del genoma umano

CRISPR: dibattito sulla correzione del genoma umano, avvenuto a seguito della scoperta del biofisico cinese He Jiankui.

Il comitato dell’Organizzazione Mondiale della sanità (OMS) esige un registro globale sugli studi che coinvolgono la correzione del genoma umano.

La WHO (The World Health Organization cioè OMS) dovrebbe creare un fascicolo universale degli studi che coinvolgono la correzione dell’oggetto in questione; ed anche i finanziatori delle ricerche. Compresi gli editori, che dovrebbero richiedere agli scienziati di parteciparvi.

L’OMS, che creò nel mese di dicembre, un comitato, volle indagare sullo studio di uno scienziato che, in Cina, usò lo strumento CRISPR per modificare i genomi di due gemelline.

Davanti alle sue dichiarazioni, il comitato si oppose. Ma questo si ripetè anche davanti all’applicazione chimica di ricerche che alterano il genoma delle cellule nuove umane, spermatozoo e ovocita; chiamate la linea germinale, in modi che potrebbero essere trasmessi alle generazioni future.

Il comitato concorda che sia irresponsabile attualmente per chiunque procedere con le applicazioni chimiche della correzione del genoma della linea germinale umana

Disse Margaret Hamburg co-presidente del comitato e, segretaria e ministro estero dell’Accademia scuola Nazionale di Medicina degli Stati Uniti. Leggi di più a proposito di CRISPR: dibattito sulla correzione del genoma umano

Tutela ambientale

Tutela ambientale per tutelare la salute

Tutela ambientale per tutelare la salute. Si constano 23mila morti premature ogni anno a causa di emissioni da carbone in Europa. “Promuovere un’economia capace di conciliare la produzione di ricchezza con la sostenibilità vuol dire anche tutelare efficacemente la salute dei cittadini europei. Noi medici sosterremo la sfida che Emiliano ha lanciato all’interno del Comitato […]